Autore:
Massimo Grassi, Luca Cereda

PRIMA USCITA 2017 Debutterà al Salone di Francoforte la BMW X7, la nuova ammiraglia della gamma SUV bavarese. Sarà in tutto e per tutto una Serie 7 in versione sport utility, e quindi dotata di tutti i confort, delle tecnologie e dei lussi della berlina portabandiera di Monaco. Allo stesso tempo dovrà vedersela con una concorrenza agguerrita, a partire dalla Mercedes GLS e la Range Rover Sport. Manco a dirlo, per dimensioni – che facilmemhte supereranno i 5 metri – e posizionamento di prezzo i suoi mercati di riferimento saranno gli USA e la Cina.

NON E' L'UNICA NOVITA' Se per vederla senza i camuffamenti di queste spy foto dovremo attendere settembre, un'altra dose di pazienza servirà per aspettarla in concessionaria, dove non sbarcherà prima del 2018. Nello stesso anno la casa dell'Elica dovrebbe far esordire, oltre alla BMW X7, la nuova BMW X3, la Serie 6 GT e la BMW i3 S.

INTERNI (ANCHE) PER 4 In occasione del salone di New York, Ian Robertson, direttore vendite di BMW USA, ha parlato della nuova BMW X7 come della “madre” di tutte le SUV BMW. Stando a quanto dichiarato dal manager statunitense sarà disponibile in 2 versioni: una 7 posti e una ultralussuosa da 4 posti, il cui prezzo di partenza sarà fissato a quota 100.000 dollari. Tale versione sarà un vero e proprio concentrato di lusso e tecnologia e, assieme alla nuova BMW Serie 7, farà parte del della famiglia “GKL” (acronimo di Grand Klasse). Una famiglia destinata ad allargarsi: Robertson ha infatti parlato di un terzo modello in arrivo e, anche se non ha confermato, pare che la tanto rumoreggiata BMW Serie 9 arriverà davvero.

GUERRA TEDESCA PER IL LUSSO Da molte parti si parla del prossimo arrivo della versione marchiata Maybach della Mercedes GLS, la più grande delle suv della Stella. Interrogato sulla possibilità che la futura BMW X7 possa andare a scontrarsi con lei, Robertson ha risposto “La quintessenza del lusso rimane Rolls-Royce (di proprietà BMW), non abbiamo bisogno di una Maybach”. La grossa suv dell’Elica sarà quindi si lussuosa, ma non cercherà di avventurarsi nei territori di competenza dello Spirit of Ecstasy che, come anticipato da rumors e foto spia, presenterà la propria suv tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 e non condividerà praticamente nulla con la X7.

ANCHE IBRIDA E' ancora presto per parlare di motori, ma è verosimile che la BMW X7 proporrà una gamma di motorizzazioni a gasolio esclusivamente imperniata sul suo 3.0 litri declinato in tre versioni: 30d, 40d, 50d. Lato benzina avremo un 4.4 V8 e, quasi certamente, una versione ibrida. Prematuro è anche parlare di prezzo ma, trattandosi di una Serie 7 fatta SUV, è facile ipotizzare assegni esclusivamente a sei cifre. La BMW X7 verrà prodotta a Spartanburg, negli USA.  

 


TAGS: bmw suv intervista rumors interview BMW X7 Ian Robertson suv di lusso bmw x2 salone di francoforte 2017