Autore:
Luca Cereda

MEZZANA Più slanciata e sportiva, e un po' più grande di prima (per rimarcare i gradi nei confronti della sorellina X1…). Le foto, diffuse dalla Casa ritraggono una BMW X3 2011 non stravolta nello stile - che resta da crossover sportivo – ma ritoccata in diversi punti per darle un profilo più filante. Arrivano poi aggiornamenti sottopelle (nell'assetto e nell'elettronica) e due nuovi motori di lancio: un duemila diesel più potente e un tremila a benzina da 306 cavalli.

FACCIA A FACCIA Al di là del cofano lievitato in ossequio alle norme di tutela del pedone, sul frontale della BMW X3 si muovono diverse pedine. La griglia, ad esempio, tirata un po' più in su; ma anche i fari, meno arzigogolati nella parte terminale pur mantenendo un taglio grintoso, e la parte inferiore della calandra, dove la cornice di plastica si assottiglia – stessa soluzione operata nel restyling della Bmw X5 – e le prese d'aria si allargano.

TRIPLO STRATO I passaruota a prima vista più bombati anticipano poi gli interventi di cesello operati sulla fiancata, che ora è caratterizzata da tre linee. La prima è la più marcata, e parte dal parafango per poi salire fino alla soglia della spalla, intercettando in pieno le due maniglie. Appena percepibile è invece quella di mezzo, che anticipa la netta svasatura tracciata alla base delle porte. Ben ridisegnata è anche la coda: dalla sagoma dei fari al lunotto (meno squadrato), passando per la configurazione dei paraurti (più sportivo).

MAGGIORATA Per gli interni della X3 2011 si prevede maggiore abitabilità, se non altro per le misure maggiorate (+7,8 cm in lunghezza, +2,6 cm in larghezza, -1,4 in altezza) di questa nuova X3 che ora misura 4,65x1,88x1,66 metri. La seduta sarà leggermente rialzata, il divanetto posteriore è a tre segmenti (40:20:40), ciascuno ripiegabile separatamente. Non mancheranno vani portaoggetti, porta bicchieri e i classici confort da Suv, come lo schermo da 8,8 pollici ad alta definizione. Il volume di carico complessivo va da 550 a 1600 litri (+70 e +40 rispetto alla precedente edizione).

DI SERIE E NON L'assetto è stato sviluppato ex-novo. La trazione integrale permanente X-Drive è di serie, così come il DSC – che compensa la tendenza al sottosterzo e al sovrasterzo – e il servosterzo elettromeccanico con servoassistenza regolata in base alla velocità. Solamente optional, invece, il Dynamic Dumper Control, tramite il quale si possono regolare gli ammortizzatori scegliendo fra tre modalità: Normal, Sport e Sport+. Assieme al comportamento degli ammortizzatori cambia anche la progressione dell'acceleratore, la rapidità di risposta del motore, la servo assistenza e le soglie di intervento del DSC.

START&STOP Saranno due le motorizzazioni al lancio della X3 2011: una a benzina, una a diesel. Sul primo fronte sbarca un tremila di cilindrata da 306 cavalli e 400 Nm di coppia: da zero a cento in 5,7 e consumi dichiarati nell'ordine degli 8,8 litri ogni 100 km. Il duemila diesel ha invece 7 cavalli in più di potenza e 30 Nm in più di coppia rispetto al predecessore, ciononostante sulla carta registra consumi ridotti a 5,6 litri ogni 100 km. La versione 35i prevede di serie il cambio automatico a 8 rapporti, che è solamente un optional per la 20d (in alternativa al cambio manuale a sei rapporti). Il sei cilindri benzina si accoppia per la prima volta alla funzione start&stop.


TAGS: suv bmw x3 2011 Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato