Autore:
Paolo Sardi

NOVITA' A RAFFICA Mentre sono ancora caldi i riflettori del Salone di Ginevra, sotto cui ha debuttato la Serie 5 berlina, fresca protagonista anche del lancio per la stampa nazionale (la nostra prova è a portata di mouse, con il link nel riquadro qui sulla destra), l'attenzione si sposta già sulla variante giardinetta. Come vuole la tradizione di Monaco, la wagon si chiama Touring e segue passo passo l'evoluzione stilistica della sorella a tre volumi. Spazio dunque alle forme levigate e al taglio sportivo anche in formato famiglia.

TUTTA SUA SORELLA Neanche a dirlo, le due varianti di carrozzeria sono praticamente uguali come gocce d'acqua fino al montante centrale mentre a fare la differenza è nel taglio della coda. A fare da denominatore comune ci sono dunque il cofano lungo una quaresima, gli sbalzi corti come la gonna di Mary Quant e il passo più lungo della categoria. Questa caratteristica porta con sé una buona dose d'elegante imponenza sulla tre volumi mentre in configurazione station wagon è sinonimo soprattutto di versatilità.

VIAGGIO NELLO SPAZIO Pur senza adottare forme squadrate e restando anzi estremamente filante a livello di padiglione e della zona posteriore, la 5 Touring 2010 promette una capacità di carico che va dai 560 ai 1.670 litri. Certo, non siamo ai vertici della categoria ma ce n'è abbastanza per soddisfare la stragrande maggioranza delle esigenze di trasporto. Oltre a essere tanti, i litri a disposizione sono anche ben sfruttabili, grazie al furbo portellone con lunotto ad apertura separata e allo schienale diviso in tre parti (40-20-40) e regolabile in inclinazione su ben sette posizioni.

DI TUTTO, DI PIU' Chi volesse darsi ai trasporti eccezionali sarà felice di sapere che la dotazione di serie comprende anche sospensioni posteriori pneumatiche autolivellanti, mentre nel menù alla carta degli optional si ritrovano tutti i gadget, elettronici e non, di ultima generazione. Si va dal Park Assistant al Surround View passando per l'Active Cruise Control con funzione Stop & Go e lo Speed Limit Info. A richiesta si può anche un cambio automatico a otto rapporti.

QUATTRO PER INIZIARE Al momento del lancio le motorizzazioni attese sono quattro, due a gasolio, candidate chiaramente al ruolo di best-seller e due a benzina. Quanto alle prime apre le danze il quattro cilindri due litri da 184 cv e che promette 19,2 km/litro per la 520d, seguito dal sei cilindri della 530d da 245 cv. Quanto ai benzina, la versione d'accesso è per ora la 523i, con 204 cv, mentre la punta di diamante è la 535i, con motore tre litri sovralimentato con TwinPower Turbo e con 306 cv.


TAGS: touring turbo serie5 power twin 520d 523i 535i 530d