Autore:
Gilberto Milano

SERIE UNO A CHI? Non c'è che dire, con la coda la due volumi bavarese cambia radicalmente aspetto al punto che continuare a chiamarla Serie 1 diventa difficile. Le prime foto ufficiali sono eloquenti: la bavarese alla birra abbandona la linea sportiva e impertinente della versione due volumi e si imborghesisce. Ora veste da signora, elegante e formale anche se l'impressione è che indossi un vestito da Serie 3 Coupé lavato senza usare Perlana. Ristretto. Sarà infatti interessante osservarla da vicino al Salone di Francoforte (13-23 settembre) quando farà il suo debutto in società perché dalle foto è difficile intuirne le proporzioni e dimensioni reali.

QUESTONE DI GUSTI C'è infatti a chi piace così. Agli asiatici per esempio, che vanno matti per le tre volumi (cinesi e indiani in primis), ma soprattutto ai nordamericani, per i quali è stata pensata (sarà questa versione ad avviare le vendite Oltreoceano). Senza però andare tropo lontani, piacerà anche ad alcuni automobilisti europei, tipo gli spagnoli, rimasti orfani di tre volumi con il nuovo corso Seat.

SENZA RIVALI A Monaco del resto non risulta che facciano le cose a caso:oltre alla forma c'è anche da mettere in conto l'effetto novità. Trovare una vera coupé compatta non è facile e oltre alla Hyundai Coupe (più lunga di 3 cm) non dovrebbe restare altro. Se si vuole una coupé compatta di lusso non resta che questa Serie 1. Insomma, non ha concorrenti, e questo è già un punto a suo favore.

PIU' LUNGA Rispetto alla Serie 1 due volumi guadagna 12 centimetri di lunghezza, arrivando a 436 cm (contro i 424 cm). Passo (266cm), altezza (142cm) e larghezza (175cm) invece non cambiano. I centimetri in più vanno infatti tutti dietro: pur con il bagagliaio più basso la Coupé guadagna 40 litri di capacità rispetto alla due volumi. Esattamente 370 litri per la Coupé e 340 per l'altra.

APPESANTITA Non c'è dubbio che con la coda la Coupé perde un po' di grinta, nonostante il cofano lungo e l'abitacolo arretrato. Nemmeno i passaruota bombati, le porte lunghe e le fiancate scolpite riescono a mantenere l'aggressività stilistica della due volumi. Anche la coda, ben proporzionata nella vista laterale, risulta appesantita più del dovuto nella vista posteriore.

BMW STYLE Meno contrasti all'interno dove l'allestimento è lo stesso della due volumi, con il solito abitacolo accogliente e di qualità, lo spazio per quattro persone, pelle e tessuti per i rivestimenti, la plancia semplice ma raffinata e la ricca dotazione di accessori pensata per il comfort e il piacere di guida.

ENGINE OF THE YEAR Tre le soluzioni proposte, tutte mirate a soddisfare prestazioni, contenimento dei consumi ed emissioni nocive. Quanto a prestazioni è il sei cilindri benzina 3.0 litri a farla da padrone, con i suoi due turbo, i 306 cv di potenza massima, 400 Nm di coppia disponibili dai 1.300 ai 5.000 giri, i 5,3 secondi per passare da zero a 100 km/h e i 250 km/h di velocità massima. Il tutto per una percorrenza media di quasi 11 km/l. Una vera bomba non a caso premiata con il titolo di migliore motore dell'anno.

GASOLIO SPRINT Seguono due motori a gasolio di grande prestanza entrambi da due litri, ma con prestazioni differenti. Il 120d ha 177cv, 350 Nm disponibili tra i 1.750 e i 3.000 giri, un tempo di accelerazione 0-100 km/h di soli 7,6 sec, 228 km/h e percorrenza media di oltre 20 km/l. Più potente il 123d, che arriva a 204cv, 400 Nm tra i 2.000 e i 2.250 giri, 7,0 sec nel 0-100, 238 km/h di velocità massima e quasi 20 km di percorrenza media con un litro di gasolio.

TECNOLOGICA Ricca anche la dotazione tecnica, con il sistema di recupero dell'energia frenante per ricaricare la batteria e ridurre le emissioni di CO2, la funzione Start/Stop che riduce i consumi in città, un differenziale di nuova generazione meno ingombranti e più efficienti, servosterzo elettrico, Active Steering che adatta la demoltiplicazione allo sterzo alla velocità, ai vari sistemi di controllo durante la guida compreso il Cornering Brake Control (CBC) che stabilizza la vettura in curva.


GUARDALA DA VICINO











TAGS: bmw serie 1 coupé salone di francoforte 2007 Engine of the year 2008: da 1.8 a 2.0 litri Engine Of The Year 2008: i migliori tra i nuovi