Autore:
Luca Cereda

NOMEN OMEN Si chiama Speed, e ti ho detto tutto. O se non tutto, almeno quel che conta di più, ovvero che al Salone di Parigi arriva una nuova versione top di gamma dell’ammiraglia british Bentley Mulsanne: più potente, più veloce e più sportiva.

UNA PUNTA DI MASCARA Per riconoscere la Bentley Mulsanne Speed non serve necessariamente accenderla, però. Griglia brunita, un tocco fumé sulle prese d’aria al paraurti e laterali, cerchi da 21’’ a razze inclinate, tubi di scarico con finitura rigata e quattro inediti colori per la carrozzeria (Spectre, Candy Red, Camel e blu Marlin) la rendono immediatamente riconoscibile anche quando è ferma in bella mostra sullo stand. Per non parlare dell’abitacolo, profondamente  rinnovato, che oltre a inedite sellerie prevede una nuova opzione per i rivestimenti in radica, con i pannelli in Piano Black ora arricchiti da inserti in fibra di carbonio abilmente lavorati a mano. Apposta per la Mulsanne Speed.

ANCHE SPORT Vero è, tuttavia, che il meglio di sé la Bentley Mulsanne Speed lo tiene nascosto. Il suo V8, udite udite, sale infatti a quota 537 cv di potenza massima e 1100 Nm di coppia apposta per questa versione “ultra”. Capace di completare la pratica 0-100 km/h in soli 4,9 secondi, ma anche di farsi guidare con più brio grazie a un’inedita taratura sportiva delle sospensioni (Sport) e dello sterzo appositamente prevista per la Speed. Dove cambia anche il funzionamento di disattivazione dei cilindri a basso carico, per una transizione più morbida da V8 a V4, con annesso taglio delle emissioni di CO2 e un’ottimizzazione dei consumi. Il prezzo della Bentley Mulsanne Speed dovrebbe aggirarsi intorno ai 315.000 euro.


TAGS: salone di parigi 2014 bentley mulsanne speed