Autore:
Marco Rocca

GIRA CHE TI RIGIRA... Alla fine è successo anche a Bentley. E si cari signori, la casa di Crewe si è convertita al motore diesel. Certo non un diesel qualunque, ci mancherebbe. Qui parliamo di un mostruoso V8 da 4.0 litri triturbo capace di 435 cavalli. A montarlo la Bentayga che ora può fregiarsi del titolo di SUV a gasolio più veloce del mondo.  

TRAPIANTO IN FAMIGLIA Visto che la Casa inglese alberga sotto lo stesso tetto del Gruppo Volkswagen, trapiantare il nuovissimo diesel di derivazione Audi sotto il cofano della Suv inglese è stato un gioco da ragazzi. Le turbine sono tre, come detto, di cui una elettrica che, grazie ai suoi 7KW permette alla girante di raggiungere i 70.000 giri al minuto in soli 250 millisencondi. Per la serie: Turbo-lag, questo sconosciuto. 

SPARATOMBINI Alla Bentley dicono che questo diesel offra lo stesso piacere di guida di un benzina. Come dargli torto. Basta osservare il valore relativo alla coppia per mettersi le mani nei capelli. Dalle 4 ruote vengono scaricati a terra la bellezza di 900 Nm di coppia già disponibili da 1.000 giri sino a 3.250 giri. Da sradicare asfalto e annessi tombini.   

ASTEMIA, PARE Altra dote sottolineata con fierezza dai tecnici Bentley è la grande autonomia della vettura: oltre 1.000 km sulla base del consumo medio. Con emissioni di CO2 di appena 210 g/km. Mica male considarando un peso forma di 3.250 kg. 

CACCIA AL DETTAGLIO Se dalle foto state cercando di capire in cosa la Bentayga Diesel di differenzi dalla sorella a benzina, avete iniziato un gioco difficilissimo. Tutto si riduce ai badge V8 Diesel sulla porte anteriori, alla griglia della mascherina di colore nero e ai terminali di scarico dal design specifico. ll prezzo? 146.500 Euro, tasse escluse.

 

 

 


TAGS: diesel bentley bentley bentayga