Autore:
Paolo Sardi

SECONDA SPREMITURA Ultimamente la Romeo Ferraris ha fatto molto parlare di sé soprattutto per le sua variazioni sul tema della 500 Abarth. L’atelier milanese sforna però kit di preparazione non soltanto per le piccole tutto pepe. I suoi tecnici si cimentano infatti anche con supercar di ogni livello, spremendo qualsiasi tipo di motore. L’ultima macchina a finire sotto i loro ferri è nientemeno che l’Audi RS6, che già esce dalle concessionarie dei quattro anelli forte di 580 cv e 650 Nm e alla quale sono dedicati due diversi kit.

PRIMO STADIO Nel primo step, quello più tranquillo (tutto è relativo, si sa…) l’Audi RS6 by Romeo Ferraris arriva a guadagnare 51 cv e 110 Nm di coppia. Gli incrementi sono ottenuti grazie alla sostituzione dei filtri dell’aria originali con due sportivi, che lasciano respirare meglio il motore, e a una diversa mappatura dell’elettronica di bordo.

SECONDO STADIO Le centraline (una per bancata) sono a maggior ragione lavorate anche quando il tuning si fa più radicale. Nel caso del kit più completo devono infatti fare gioco di squadra con uno scarico nuovo di zecca. Il nuovo impianto adotta un elemento centrale ad alte prestazioni, dice addio ai precatalizzatori e rimpiazza i catalizzatori di serie con altri metallici a 200 celle. Il questo modo la potenza massima sale a 720 cv, con una coppia di 850 Nm. Con questi valori in gioco, il tempo nello scatto da 0 a 100 scende dai 4,6 secondi della RS6 standard ai 3,8 secondi della Audi RS6 by Romeo Ferraris, che allunga poi fino ai 330 km/h. Con le prestazioni che vanno alle stelle, alla Romeo Ferraris non trascurano l’impianto frenante, che guadagna tubi in treccia metallica e dischi maggiorati da 405 mm x 34. Le pinze restano quelle di serie ma ospitano pastiglie di mescola racing Brembo HP 1000.

QUESTIONE DI PELLE E siccome anche l’occhio vuole la sua parte, il catalogo del preparatore milanese prevede personalizzazioni anche per l’abitacolo e la carrozzeria. Per lamierati, il particolare, alla Romeo Ferraris propongono una serie di pellicole da applicare che proteggono la verniciatura sottostante e danno alla macchina un tocco davvero originale. Si va dal grigio spazzolato al nero opaco passando per tutti i colori pantone. Per i più bizzarri non mancano anche un effetto legno o pelle, oltre al grintoso carbonio.


TAGS: romeo tuning ferraris audi rs6 by romeo ferraris