Autore:
Gilberto Milano

LA GRANDE FUGA Dichiarazioni e dati ufficiali ancora non ce ne sono, quelle che si vedono sono le prime immagini che da stanotte girano sui siti internet di tutto il mondo. Foto della Casa che mostrano senza più segreti le linee della nuova vettura ormai prossima al debutto sulla passerella di Ginevra. Torna la Coupé 4 posti quindi, che Audi aveva abbandonato nel 1996. Sembra passato un secolo da allora come confermano le immagini di questa nuova A5.

FIRMA D'AUTORE La firma è quella dell'asso pigliatutto del design del Gruppo tedesco, il milanese Walter de' Silva, da pochi giorni capo assoluto dello stile di tutti i marchi di Casa: Audi, Vw, Seat, Skoda, Lamborghini, Bentley e Bugatti, sperando di non averne dimenticati altri. La linea è elegante, slanciata, con un viso molto aggressivo attraversato da linee tese, con una calandra enorme a cui fanno ala due prese d'aria laterali sovrastate da due fari di identica forma ma speculari. Il cofano è spiovente e ampio, solcato da una V che dalla base della calandra si estende fino ai montanti anteriori evidenziando con un rilievo la linea muscolosa che dai fari anteriori continua fino a superare i passaruota posteriori per terminare all'altezza dei fari posteriori.

TUTTA GRINTA Un altro profilo in rilievo nella parte bassa della fiancata unisce i due passaruota in un gioco di pieni e vuoti che porta grande slancio e tanta eleganza sportiva, inconsueti su una coupé piuttosto lunga come la A5. Il tetto spiovente e la superficie vetrata ridotta ne accentuano ancora di più i tratti muscolosi. Più "normale" la coda, dove spiccano un alettoncino sul bordo del cofano, due fari enormi ad andamento trasversale e un paraurti massiccio alle estremità del quale fuoriescono due tubi di scarico che non lasciano dubbi sulle caratteristiche del motore.

PER TUTTI I GUSTI La A5 è realizzata sulla nuova piattaforma modulare che servirà da base per le future Audi A4, A6 e A8. L'offerta dei motori a benzina varierà da un inedito 1.8 TFSI da 170 CV che combina turbocompressore con iniezione diretta di benzina, a un 3.2 FSI V6 da 265 cv dotato di una coppia di 330 Nm disponibili dai 3.000 ai 5.000 giri e di una accelerazione che raggiunge i 100 km/h con partenza da ferma in soli 6,1 secondi.

GASOLIO DA RECORD Quanto ai diesel, tra i motori disponibili al lancioci sarà il 3.0 TDI, turbodiesel V6 da 240 cv con 550 Nm di coppia massima, velocità massima di 250 km/h e un tempo di accelerazione 0-100 km/h di soli 5,9 secondi. Il tutto con una percorrenza media di 13,8 km/l. A seguire, un altro V6 da 2,7 litri TDI e 190 cv di potenza, accreditato di 232 km/h, di un tempo di 7,6 sec nel 0-100 km/h e di una percorrenza media di 15 km/l. Quest'ultimo potrà essere abbinato al cambio multitronic. L'Audi A5 2.7 TDI multitronic è dotata di trazione anteriore, mentre la TDI 3,0 litri con cambio manuale ha la trazione integrale quattro.

SPAZIO ANCHE DIETRO L'aria da cattiva non tragga in inganno: la A5 è un'auto per lunghi viaggi, lo dimostra anche il vano bagagli che di suo riesce a incamerare 455 litri di mercanzia, mentre chi gioca a golf trova spazio per due sacche colme colme. Se servisse altro spazio c'è sempre la possibilità di abbattere il divano posteriore.

SALOTTOSA Alle coccole ci pensa una serie di accessori da ammiraglia, come la chiave di accesso elettronica, il climatizzatore automatico tri-zona, un sistema di navigazione avanzatissimo, un impianto hi-fi Bang&Olufsen da 500 Watt con 14 casse, interni in pelle e Alcantara e un tetto panoramico che manda luce all'interno, solo per citarne alcuni.

S5 La grinta non le manca, ma se si vuole la A5 in versione cattiva, la S5 è già annunciata in tutto il suo fulgore. Se la A5 è la classica sportiva elegante, la S5 è la classica sportiva pura travestita da Biancaneve. Vita da fuori si riconosce per la calandra scura con barre verticali cromate, paraurti anteriori e posteriori più pronunciati e prese d'aria con griglie in evidenza. Oltre, naturalmente, a un assetto acquattato che non lascia dubbi.  

CARATTERE CUPO Completano il look i fascioni sottoporta in tinta con la carrozzeria, dei cerchi da 18" con disegno S da dietro i quali fanno bella mostra di sé dei freni maggiorati, quattro terminali di scarico ovalie gli specchietti retrovisori esterni in color alluminio. All'interno, sedili e volante sono di tipo sportivo e la strumentazione ha i quadranti grigi. Intorno, l'ambiente è scuro con modanature che possono essere in carbonio o in acciaio inox e, per i più raffinati, in legno.

RADICALE Più difficile quindi muoversi in incognito, ma un occhio inesperto difficilmente potrebbe immaginare che sotto quelle forme per nulla inquietanti si nasconda un motore che potrebbe tener testa anche a sportive con ben altro blasone. Il V8 di 4,2 litri può scatenare fino a 354 cv e una coppia di 440 Nm già tutta disponibile a 3.500 giri. Per raggiungere i 100 km/h, sono così sufficienti 5,1 secondi, ben quattro decimi prima della 911 Carrera 4, tanto per fare un paragone con una sportiva a trazione integrale come lo è la S5.



GUARDALA DA VICINO
















TAGS: audi a5 salone di ginevra 2007