Autore:
Luca Cereda

TANTI AUGURI! I lustrini e le paillettes per i 100 anni di Aston non sono ancora finiti. Figuriamoci i regali. E dopo la concept CC100 Speedster, mostrata recentemente alla 24 Ore del Nurburgring, la Casa di Gaydon bissa ora con l’Aston Martin V12 Vantage S. Una nuova versione che, di fatto, sostituirà V12 Vantage a listino. Con un’estetica ritoccata e prestazioni al rialzo.

TI (RI)CONOSCO, MASCHERINA! Per riconoscerla basta guardare la griglia: quella dell’Aston Martin V12 Vantage S ha un disegno specifico ed è realizzata in fibra di carbonio. Altri elementi distintivi sono il tetto nero e i cerchi neri, anch’essi dedicati, per non parlare degli interni, rivestiti con pelle Luxmill e Alcantara. I più esigenti potranno spendere del denaro extra e aggiungervi il Carbon fibre Interior Pack o scegliendo tra due modelli differenti di sedili sportivi.

POMPATA Il bello, però, è tutto nascosto alla vista: per il V12 6.0 litri arrivano 56 cv in più (totale 573 cv) e una corposa dose di coppia (il cui picco passa da 570 a 620 Nm), che spinge ora la Vantage fino a 330 km/h. Ma il nuovo corso della V12 Vantage passa anche per una ferrea dieta (il cambio è stato alleggerito di 25 kg) e ritocchi alla tecnica; lo sterzo, per esempio, si fa più diretto mentre il setting delle sospensioni varia a seconda della modalità d guida selezionata: Normal, Sport e Track. Schiacciando il tasto “Sport”, invece, si ottiene una più pronta risposta del’acceleratore, cambiate più veloci e il V12 cambia voce.

GUARDA IL VIDEO


TAGS: aston martin v12 vantage s