Autore:
M.A. Corniche

Sarà una delle novità del Salone di Francoforte del prossimo settembre ma si era già vista in versione concept ai Saloni di Detroit e di Ginevra. Tanto concept poi non era, se non per la bizzarria dell’assenza di vetri e di tetto. Ma le linee, come dimostrano le prime foto che pubblichiamo, erano già quelle quasi definitive.

La differenza sostanziale con la concept di Ginevra sta nella fiancata, più pulita ed elegante nella versione definitiva, con la piega sopra le maniglie ormai caratteristica delle nuove Bmw firmate Chris Bangle. Designer a cui deve essere stato tirato un po’ il freno, dopo le critiche agli eccessi della Serie 7 e che sta producendo progetti più urbani, seppur nel suo stile un po’ destrutturato.

La X3 ha un bel frontale aggressivo, con il paraurti anteriore che riprende l’idea di un bullbar, simile a quello della X5. Ricordano la X5 anche le fossette sul cofano e le luci di coda, mentre il taglio davvero distintivo sta nel terzo vetro laterale, disegnato all’insù e che fa molto sportivo.

All’interno, l’abitacolo è perfettamente accordato con gli ultimi stilemi Bmw in versione sportiva e infatti ricorda molto l’impostazione della Z4 per la consolle centrale mentre i due strumenti circolari protetti da una classica palpebra.

Sul fronte tecnologia, la X3 porta in dote l’xDrive, la trazione integrale con una frizione elettro-idraulica centrale che ripartisce la potenza dove serve, provvedendo a escludere una ruota appena inizia a slittare. Lavora a braccetto con il controllo elettronico di stabilità DSC che, oltre alla possibilità di frenare una ruota, per evitare la sbandata può togliere trazione al momento opportuno a ogni singola ruota.

Per le escursioni off-road, la X3 monta l’Hill Descent Control (HDC), eredità Land Rover, che provvedere a mantenere automaticamente una velocità minima ottimale nelle discese più ripide e difficili. Chi pensa di utilizzare la X3 per trainare carrelli, roulotte, barche, cavalli o altro, può richiedere il Trailer Stability Control per tenere sotto controllo l’appendice in accordo con il DSC e l’HDC.

La gamma motori non è ancora definita ma non mancheranno il 3 litri turbodiesel con 204 cavalli e 410Nm per circa 210 km/h (218 con lo Sport Package) e il 3 litri a benzina da 231 cavalli in grado di spingere la X3 fino a 210 km/h (224 con Sport Package). Di serie il nuovo cambio manuale a sei marce, optional un automatico a cinque marce.