Autore:
Silvio jr. Suppa

COBO Sarà in vendita dal mese di aprile, anche se al Cobo Center è già in mostra per gli occhi d’Oltreoceano. Oggi nemmeno una Jaguar può permettersi di rimanere lontana troppo a lungo dalle matite dei designer. La “Tipoesse” obbedisce alle leggi del mercato, senza dimenticare piccole modifiche meccaniche.

È SEMPRE LEI Griglia anteriore più larga e schiacciata, frontale più basso e paraurti massiccio: davanti la gattona vuole fare la tigre, anche se l’aria è quella morbida di famiglia. Il cofano adesso è in alluminio – forse ne avanzava dalla linea di montaggio della XJ, che di lega leggera ha tutta la scocca – ed è segnato da una V più profonda.

OLD-STYLE Nel posteriore, tanto per rimanere in tema, sono marcati i tratti sportivi. Il cofano bagagli si inarca in uno spoilerino, lo scudo paracolpi è più alto e squadrato. Mentre all’interno spiccano gli inserti metallici per le versioni Sport ed R, che secondo la Casa riprendono un tocco di E-Type. Strumentazione ridisegnata su tutte.

CINQUE SECONDI Sul fronte meccanico circa duecento cavalli separano gli estremi della gamma: il 2.5 “basic” si accontenta di 201 horsepower, il muscoloso 4.2 V8 compresso ne eroga ben 395. Cifra quasi da BMW M5, potenza specifica vicina ai 100 CV/litro. Le prestazioni sono di conseguenza: 249 km/h e 5,3 secondi nello 0-100 km/h.

NON ESAGERIAMO Il più potente dei propulsori solo per il cofano della R – raggiunge i 541 Nm di coppia a 3500 giri e beve 12,5 litri ogni 100 km. Ma per chi non vuole esagerare c’è un altro quattromiladue aspirato, da 298 CV, che comunque non fa mancare nulla (zero-cento in 6,5 sec). Più in basso la S-Type offre i due V6 2.5 e 3.0, senza variazioni rispetto alle versioni attuali.

GATTI Modifiche di rito sono gli ammortizzatori rivisti, con controllo elettronico CATS optional, il cruise control adattivo, i sensori di parcheggio anche all’anteriore, l’estensione a tutta la gamma di freno a mano automatico e del sistema di sicurezza ARTS (Adaptive Restraint Technology System).

D COME DEUTCH Ma la vera carta vincente del model year 2004 è il diesel. Per competere con le tedesche ci vuole quella magica D. La S-Type ce l’avrà da giugno 2004: un inedito 2.7 V6 sia con cambio automatico che manuale. Top secret, per il momento, caratteristiche e prezzi.


TAGS: anteprima:jaguar s-type 2004