Autore:
Davide Varenna

DUBBIO CONTINUO Sono settimane ormai che il web è affollato dalle indiscrezioni sulla 4C GTA Concept, la nuova coupé Alfa Romeo a trazione e motore posteriore che dovrebbe fare la sua comparsa al Salone di Ginevra. I giorni passano, la kermesse svizzera è sempre più vicina, ma di lei si sa ancora molto poco, a parte qualche voce sul motore e sul telaio. Come se non bastasse, le foto dei modelli che il Gruppo Fiat porterà in Svizzera sono già state tutte svelate, e della piccola coupé del Biscione non si è visto ancora nulla di ufficiale. Normale dunque che qualcuno inizi a dubitare del suo imminente arrivo, dando credito alle voci che parlando di un ritardo sullo sviluppo del prototipo, che potrebbe dunque essere presentato in un’altra occasione.

SPUNTA IL VIDEO Nei giorni scorsi si è però visto qualcosa di nuovo, che va ben oltre i classici teaser o i soliti scatti rubati. I colleghi olandesi del blog autojunk.nl hanno infatti pubblicato un video in bianco e nero che riprende la piccola coupé in quella che sembrerebbe essere una struttura Alfa Romeo. Nonostante la bassa qualità del filmato, l’ipotetica sorellina della 8C Competizione viene ripresa da ogni prospettiva, con la telecamera che compie mezzo giro intorno alla vettura, svelando sia il frontale che la coda. Come se non bastasse, sul fondo appare una seconda Alfa parzialmente nascosta da un drappo, che potrebbe essere una versione senza tetto della prima o una futura Spider del Biscione.

FORTI DUBBI Per chiunque abbia almeno un po’ a cuore lo storico marchio milanese, l’agitazione non può che essere alta prima di dare il via al video. Bastano però pochi fotogrammi perché grandi dubbi inizino a frullare per la testa. Trattasi di un vero video rubato o di una animazione 3D realizzata al computer? Una domanda più che lecita visto che di video e di foto rubate, vere o false che siano, se ne sono viste di tutti i tipi, e non sarebbe la prima volta se ci trovassimo davanti ad una bugiarda ricostruzione. Questa volta poi, gli indizi che ci fanno pendere verso la seconda ipotesi non sono pochi. Troppo nitidi ed irreali i riflessi sulla vettura, fin troppo perfetto l’ambiente circostante e del tutto inverosimili i movimenti che compie la telecamera, con spostamenti troppo fluidi ed improvvisi cambi di direzione che seguono traiettorie quasi geometriche.

SPIGOLOSA Al di là della qualità delle riprese (e dell’altrettanto inverosimile audio di sottofondo), è la stessa auto a farci pensare a un falso, con le sue linee che risultano molto inverosimili. In un’era in cui Alfa Romeo si sta muovendo verso forme sempre più tondeggianti, seguendo gli stilemi della 8C Competizione, questa ipotetica coupè presenta invece molti spigoli vivi, come nei gruppi ottici anteriori, ai vertici del trilobo e nella coda, dove si notano le due luci aguzze e discendenti (molto banali e lontane dalle forme delle ultime realizzazioni del Biscione) ed una griglia di sfogo dalle forme tutt’altro che innovative.

CONTROTENDENZA Gli spigoli si ritrovano anche nella chiusura dei cristalli laterali, dove manca completamente il classico montante a gomito che contraddistingue le auto del Biscione. Una soluzione che farebbe pensare semmai ad un hardtop (anche se non si vedono linee di giunzione) o a un tettuccio pieghevole rigido, andando però contro le ultime indiscrezioni del web. La versione scoperta resta infatti per ora una semplice ipotesi che, nel caso fosse confermata la produzione, andrebbe ad affiancare la coupé solo in un secondo momento. A Ginevra ci si aspetta infatti un modello chiuso, probabilmente disponibile al pubblico per la fine del 2012.

MAI DIRE MAI Ma se invece ci trovassimo davanti alla vera 4C? Potrebbero queste linee fare la felicità degli alfisti? Per ora conviene comunque rimaner cauti e pazientare ancora fino all’inizio di marzo, quando il Salone di Ginevra aprirà i battenti e svelerà l’arcano. Gli unici rumors su cui per ora è lecito fantasticare sono quelli relativi ai dati tecnici, che ormai sembrano mettere d’accordo tutto il web. Con molta probabilità, infatti, la 4C GTA sarà sviluppata su un telaio derivato dalla KTM X-Bow, ovvero il monoscocca in fibra di carbonio progettato dalla Dallara. Per quanto riguarda il motore tutte le voci puntano sul 1750 TBi che, per l’occasione, dovrebbe sviluppare una potenza compresa tra i 240 e i 270 CV. Almeno queste, per ora, sono indiscrezioni più che confortanti.


TAGS: concept car ktm x-bow alfa romeo 4c 8c competizione