Pezzo forte per noi italiani sono le novità del Gruppo Fiat, presente con una raffica di anteprime da far impallidire tutti i grandi. Si vede che a Torino hanno ingranato la marcia più alta e ci stanno dando dentro come mai prima d'ora. Cominciamo con l'Alfa Romeo, marchio sportivo del Gruppo: a Ginevra terrà a battesimo l'attesissima Sprint, che ufficialmente si chiamerà "Alfa GT Coupé". 

Altro pezzo forte sarà la presentazione di una concept speciale per l'Alfa, una via di mezzo tra un Crossover e un SUV, a trazione integrale. E' la prima volta per il marchio milanese in questo segmento, e quello esposto prefigura in veste quasi definitiva il modello che entrerà in produzione entro il 2005.

Da vedere sarà anche il restyling di GTV e Spider, che si presenteranno con piccoli ritocchi di carrozzeria. Infine, chiuderà la serie di novità un ritorno glorioso: il nome "Ti", che andrà a definire la linea più sportiveggiante dei vari prodotti Alfa.

Piatto ancora più ricco quello servito dalla Fiat, che finalmente ha svelato in veste definitiva l'auto che sostituisce la Panda. Il nome scelto è il discutibile "Gingo". Nome più indovinato per l'altra grande anteprima torinese, la monovolume compatta identificata finora come "B MPV" o "Punto" monovolume, multispazio costruita sul telaio della Punto che farà concorrenza alle varie Opel Meriva e company. Il nome scelto è "Idea".

La Stilo Abarth verrà presentata con un cambio meccanico in alternativa al Selespeed attuale, mentre la Simba vista al Motor Show di dicembre sarà esibita in versione scoperta, tipo dune-buggy, dal nome che evoca sabbia e sole: Marrakech. Ultima ma non ultima la Lancia, che ha come attrattiva la nuova Ypsilon, versione completamente rinnovata della piccola di Casa.

Quanto al made in Italy non si deve dimenticare la Ferrari, presente con la 360 Challenge Stradale; la Maserati, che espone per la prima volta in Europa i restyling di Coupé e Spyder già visti a Detroit; e da non perdere sarà la nuova baby Lamborghini, la Gallardo, versione compatta della Murciélago.

Da non perdere anche la nuova Audi A3 by Walter de'Silva; l'anti TT Nissan con la Z sul cofano; la versione definitiva della Peugeot 307 CC; la Ford GT in livrea rosso corsa, le monovolume Focus C-Max e VW Touran, la nuova ammiraglia Kia Opirus, la Pagani Zonda Roadster, l'omaggio di Giugiaro alla Corvette, la Bmw Coupé di Bertone (sarà la nuova Serie 6?) e altro ancora.

Non ci sarà invece la nuova Bmw Serie 5, che vedremo a settembre a Francoforte, così come la Maserati Quattroporte, anche lei rimandata al Salone tedesco. La Casa del Tridente non porterà nemmeno la Kubang, il Suv di Giugiaro esposto a Detroit, scelta dovuta a ragioni pratiche (non è stato ancora deciso se produrla o meno) ma che certo deluderà gli appassionati meno fortunati che non hanno potuto volare in America.

NOVITA' PRODOTTO

  Renault Mégane CC    Lamborghini Gallardo   Bugatti Veyron  Renault Mégane Scénic II   VW Touran  Fiat Idea   Alfa Romeo
GTV/Spider 2003  Audi A3 2003   Lancia Ypsilon  New Beetle Cabrio   Porsche Carrera Gt  Rolls Royce Phantom   Alfa GT Coupé  Mercedes CLK Cabrio   Nissan 350Z Coupé  Citroen Pluriel   Peugeot 307 CC  Ford GT   Fiat Gingo  Mercedes Classe E SW   Lexus RX300 2003  Mitusbishi Lancer Evo VIII   Mitsubishi Outlander  Volvo S80 2003   Ferrari Challenge Stradale  Porsche GT3 2003   Mini John Cooper Works  Audi TT 3.2 Quattro Coupé Kia Opirus  Pagani Zonda Roadster   Ford Focus C-Max

 

CONCEPT CAR

     Volvo VCC   Subaru B11S  Citroën C2 Sport   Audi Nuvolari quattro  Nissan Evalia   Bertone Birusa  Bmw XActivity   Alfa Romeo Kamal  Pininfarina Enjoy   Aston Martin AMV8 Vantage  Giugiaro Moray   Peugeot Hoggar