Autore:
a cura di Gilberto Milano

Dovrete fare a meno della Mini Cabrio, meglio farsene subito una ragione: le prime tre che arriveranno in Italia saranno messe a disposizione dei tre vincitori del concorso, che potranno così percorrere i loro itinerari sulla più "esclusiva" delle Mini. Era questo il premio, assieme a un bonus di 5000 euro da spendere per portarlo a termine.

Tutti i percorsi hanno come tappe fisse Barcellona e Londra, e una durata minima di 15 giorni. Sulla cifra si può discutere, sicuramente si può tagliare, ma sull’auto no, quella è obbligatoria, meglio se piccola e cabrio. Mini ovviamente. Il perché è semplice: chi più di una cabrio potrebbe metterci in contatto con la natura, consentirci di respirarne i profumi, gli odori, osservandola nei suoi spazi più intimi grazie alla possibilità di intrufolarsi ovunque?

Nicolò Quirico, il vincitore, la utilizzerà per un viaggio a metà strada tra il reale e il fiabesco, alla ricerca degli gnomi, di quello che ancora c’è da scoprire sulla natura e la conoscenza di questi personaggi fantastici che attraversano la cultura europea in modo trasversale. Provengono dal nord più freddo, ma sembra che siano presenti anche nelle favole, nelle leggende e nei racconti dell’Europa più a ovest, Francia, Spagna, Portogallo e Gran Bretagna, oltre che in Italia.

Il viaggio propone un itinerario alla scoperta di tutto ciò che possa confermare questa presenza, dai libri elle testimoniamze dirette fino alla sua produzione artistica, con visita nei luoghi più rappresentativi di questa cultura. Per chi fosse a corto di nozioni sul mondo degli Gnomi, si consiglia una lettura di ‘Il grande libro degli Gnomi’ di Wil

Huygen, illustrato da Rien Poortvliet, il testo più significativo sui piccoli abitanti della foresta.

Più mirato alla stimolazione dei sensi, in particolare dell’olfatto e del gusto, è l’itinerario proposto da Ilaria Cimmino, secondo classificato. Un percorso rilassante, teso a inebriare il proprio spirito con i colori dei paesaggi più caldi, con i sapori della natura più profumata, dei piatti tipici, del vino, dei suoni. Perpingan (F), Santander (E), Portalegre (P), Haarlem (NL) alcuni delle tappe di questo viaggio alla riscoperta dei sensi.

La passione per l’architettura è il tema del terzo itinerario premiato, opera di Giovanni Bellinvia. Un percorso alla scoperta di alcune tra le migliori architetture europee moderne e contemporanee, opere e progetti dei più importanti architetti del mondo presenti nei cinque paesi attraversati. E cioè: Svizzera, Francia, Spagna, Gran Bretagna e Germania. Compresa una visita alla fabbrica Mini di Oxford, felice esempio del recupero architettonico di una struttura del secolo scorso adattata alle esigenze industriali di oggi.

Ecco i tre itinerari in dettaglio. Sono accettati ulteriori contributi.

1) Alla ricerca degli gnomi
2) Alla riscoperta dei sensi
3) Alla scoperta dell'architettura moderna