Autore:
Marco Congiu

CI STA IN GARAGE? Iniziamo con le misure. I 480 cm da paraurti a paraurti la pongono a metà strada tra la Range Sport (4 metri e 85) e la piccola Evoque. La Velar, però, è ben 11 cm più bassa della Sport e questo, oltra a regalare una presenza su strada da sportiva, garantisce più agio nei box non particolarmente alti.  Per contro, però, la visibilità non è il massimo ma la fitta rete di telecamere e sensori sparsi su tutta l’auto rendono qualsiasi manovra un gioco da ragazzi (coprire con immagini telecamera di parcheggio)

LA LINEA DA COUPE’ SACRIFICA L’ABITABILITA’? La risposta è no. Nonostante l’altezza inferiore alla Sport, come detto in apertura, anche sulla Velar i passeggeri posteriori (che per la cronaca possono arrivare a tre senza problemi) beneficiano di tanto spazio in altezza e in larghezza. L’unico appunto che si può fare alla Velar è per lo spazio relativo alle ginocchia, non così ampio in relazione alle dimensioni esterne. Già che ci siamo è da sottolineare una pecca per un’auto di questa levatura: le cintura di sicurezza non sono regolabili in altezza.

MEGLIO LA VELAR O LA RANGE SPORT? I gusti sono sempre soggettivi. Esteticamente la Velar è più filante, capace di nascondere meglio i suoi 4,8 metri per 2. Il posteriore è affusolato, le maniglie appaiono e scompaiono all’occorrenza, le luci a LED sono sottili ed eleganti, mentre i cerchi arrivano fino a 22 pollici: insomma, so già che se potessi prenderei la Velar, anche per via di interni capaci di lasciare senza parole per pulizia e cura del dettaglio. Vero è che la Range Rover Sport offre più spazio, con un bagagliaio che va dai 784 ai 1.761 litri contro i 637 e 1.731 della Velar. Sulla Sport, poi, abbiamo anche motorizzazioni più potenti: se vi piace esagerare, quindi, anche voi sapete già cosa scegliere.

COME E’ MESSA A INFOTAINMENT? La Velar lascia a bocca aperta una volta aperte le portiere. La sensazione di essere a bordo di qualcosa di speciale è immediata, con pelle, legno, fibra di carbonio o rame pronti a coccolarci e deliziare i nostri sensi. La pulizia del design è totale, con due schermi touch destinati a comandare le funzioni dell’auto: su quello superiore, regolabile per evitare fastidiosi riflessi, governiamo musica e navigatore, mentre su quello sotto il clima e le impostazioni dei sedili. Il cruscotto virtuale da 12” completa un quadro ben riuscito, anche se quei comandi touch al volante al posto di quelli fisici non sempre sono precisissimi. Per il resto, fatta salva qualche plastica ruvida, confort e goduria sono estremi.

C’E’ ANCHE A 7 POSTI? No, la Velar è disponibile solo in configurazione 5 posti, se necessitate di 7 posti potete puntare alla Discovery Sport o alla mitica Discovery.

QUALE VERSIONE CONSIGLIATE? Menzionare nuova nomenclatura la Range Rover Velar è proposta unicamente a trazione integrale e col cambio automatico a 8 marce. Ampia la scelta di motori, a 4 e a 6 cilindri: quelli a benzina vanno da 250 a 381 CV, le unità a gasolio hanno potenze comprese fra 179 e 300 cavalli. I prezzi partono da 58.800 euro per la P250 col 2.0 a benzina da 250 CV e per la D180 con un altro 2.0, ma a gasolio e forte di 179 cavalli:

COME SI GUIDA? La linea quasi da grossa coupé non tradisce l’indole sportiveggiante della Velar.  Dal punto di vista tecnico, la Range Rover Velar è costruita per l’80% in alluminio per contenerne il peso, anche se l’auto ferma l’ago della bilancia vicino alle 2 tonnellate. La scocca deriva da quella della Jaguar F-Pace, mentre la dinamica di guida è convincente. Il motore V6 da 3.0 litri e 381 CV è il massimo a cui si può ambire, ed abbinato al cambio a 8 rapporti con convertitore di coppia della ZF, rappresenta un binomio più che valido. Sono in consumi a rappresentare una pecca: nel misto, non superiamo mai i 7 km con un litro. Lo sterzo è leggero il tanto che basta, ma si può regolare grazie al selettore della modalità di guida Dynamic. L’insonorizzazione è totale, e nonostante mi piacerebbe sentire un po’ di più il canto di questo V6 della famiglia Ingenium, edvo dire che per i lunghi viaggi la Velar è una vettura più che valida. Unico intoppo, nelle strade di una città intasata come Milano, sono le dimensioni. Incredibile l’assorbimento delle comuni asperità della strada, nonostante cerchi da oltre 20”.

COME VA IN OFF-ROAD? Land Rover vuol dire fuoristrada, e sarebbe ingiusto non valutare la Velar anche quando dobbiamo andare dove manca l’asfalto. L’Intelligent Driveline Dynamic agisce come un noto sistema ti Torque Vectoring, andando a modulare e ripartire la coppia alla ruota che ne ha più bisogno in quel momento. Le sospensioni ad aria, optional da oltre 1.000 euro per le Velar a 4 cilindri, sono molto valide. Sparisce la manopola del Terrain Response, sostituita da icone tattili del tunnel centrale per andare a modificare assetto e comportamento della Velar a seconda del terreno che stiamo affrontando. E poi, lo sapete meglio di me: Quale auto usava l’equipe di top gear per essere davvero inarrestabili in fuoristrada? Esatto, una Land Rover.

GLI OPTIONAL DA NON PERDERE? Come sempre, quando si tratta di optional bisogna sempre fare i conti con quanto siamo disposti a spendere per un’auto. Anche la Range Rover Velar non fa eccezione, sotto questo aspetto: la versione base parte dai 58.800 euro, ma la cifra quasi raddoppia nel caso in cui volessimo portarci a casa la P380 First Edition, 112.400 euro. Sono tutte le piccole chicche a rendere entusiasmante una Velar, quindi dovessi sceglierla sicuramente valuterei il tetto panoramico scorrevole da 1.811 euro, i fari a LED con matrice laser da oltre 2.000 euro, l’impianto audio meridian signature da 2.500 euro, l’head up display da 1.384 euro, il clima a 4 zone da quasi mille euro, il sistema di intrattenimento posteriore con schermi dedicati da 8” a 2.400 euro e l’activity key da 426 euro, per aprire la Velar anche quando si va a fare sport e si rischia di perdere le chiavi.

 


TAGS: range rover land rover range rover velar range rover velar prezzo range rover velar dimensioni range rover velar usata range rover velar configuratore range rover velar interni range rover velar scheda tecnica