Autore:
Marco Rocca

LE VOGLIONO SUPER FULL Chi ha detto che chi si rivolge a un marchio generalista non pretenda un’attenzione particolare? Prendete Ford, per esempio. Il 90% dei clienti italiani sceglie una Mondeo nell'allestimento più ricco. Per questo motivo la Casa dell’Ovale blu ha pensato alla Mondeo Vignale ovvero una vettura super farcita di accessori di serie, rifinita a mano nello stabilimento spagnolo di Valencia e corredata da una serie di servizi esclusivi per far sentire ultra coccolati i propri clienti. Ok, ma nel dettaglio che cosa la rende così diversa rispetto a una Mondeo standard? Vediamo di fare chiarezza. 

CARROZZERIA La cura per il dettaglio inizia dagli esterni, dove la Ford Mondeo Vignale (che riprende quello dell'omonima carrozzeria, acquisita dalla casa americana assieme alla Ghia negli anni 70) si differenzia dalla versione “liscia” per una serie di dettagli: per la mascherina con la griglia a nido d'ape, per le cromature intorno ai fendinebbia e per i profili sottoporta che continuano sul paraurti posteriore, fino alla fascia che raccorda i fanali. Ma non è tutto perché lo stile Vignale passa anche da cerchi in lega di serie, dal disegno specifico, da 18” o in opzione da 19”.

INTERNI Ma è all’interno che la Ford Mondeo Vignale fa la differenza rispetto a una Mondeo standard. La cura al dettaglio passa da sedili interamente rivestiti in pelle Windsor, con impunture nella fascia centrale. Lo stesso materiale riveste anche buona parte dei pannelli delle portiere, il bracciolo anteriore, la corona del volante e l'intero cruscotto. Le plastiche della parte centrale, però, sono le stesse della Mondeo tradizionale. La qualità dei materiali e la loro cura è evidente, con pellami morbidi al tatto. Le poltrone anteriori prevedono la regolazione elettrica su 10 posizioni (con memoria) e possono essere riscaldate, climatizzate e massaggianti.

ACTIVE NOISE CANCELLATION La cura per il dettaglio passa anche attraverso il comfort di marcia. Oltre a un uso di pannelli fonoassorbenti più esteso che nelle “normali” Mondeo e di vetri doppio strato, da segnalare il debutto della tecnologia Active Noise Cancellation: tre microfoni, posti in differenti posizioni del padiglione, registrano eventuali vibrazioni e rimbombi, mentre una centralina collegata all'impianto multimediale genera onde sonore con polarità opposta al rumore rilevato (il principio di funzionamento è simile a quello per la cancellazione del rumore in alta fedeltà, e all'atto pratico si rivela efficace).

100 CONTROLLI Parlare di una Mondeo iperequipaggiata, per la Vignale, sarebbe riduttivo. Perché è vero che la lista degli accessori qui di serie è lunga ma vi basti pensare che, per fregiarsi dell’effigie Vignale, la Mondeo in questione deve superare 100 controlli in più rispetto alle sorelle standard, dalla verniciatura alla pelle dell’abitacolo passando per gli accostamenti delle lamiere, alle cuciture, solo per citarne alcuni.

SICUREZZA Anche sulla sicurezza il pacchetto di serie è di quelli ricchi. Pedestrian Collision Assist, Active City Stop, sistema che riconosce il cartelli stradali, Luci a Led adattive in grado di regolare la direzione e l’intensità del fascio luminoso in base alle condizioni ambientali. Cinture di sicurezza posteriori con airbag, in grado di distribuire la forza dell’urto su un’area 5 volte superiore a quella di una cintura di sicurezza normale. E poi i servizi, come quello in concessionaria con un area allestita dedicata o con una linea diretta H24 per qualsiasi evenienza sulla vettura, compreso il tagliando per il quale uomini Ford prelevano l’auto a domicilio e la riconsegno al proprietario sempre lavata. 

Clicca sul video qui sotto per scoprire di più. 


TAGS: ford mondeo vignale hybrid ford mondeo vignale acceleration ford mondeo vignale 2017 ford mondeo vignale 2017 ita ford mondeo vignale hybrid 2017 ford mondeo vignale prova ford mondeo vignale ibrida ford mondeo vignale station wagon ford mondeo vignale ford mondeo vignale prova su strada ford mondeo vignale berlina