Prova
Toyota Hilux 2007

Toyota Hilux 2007

Pochi tocchi estetici e il pick-up storico di Toyota si prepara al model year 2007. La vera novità sta nei due motori, nuovi o rinnovati, ecologicamente adatti all'Europa. In vendita da gennaio.
31 0
Autore:
M.A. Corniche
COM'E' Completamente rinnovato con il model year 2006, Hilux si prepara ad affrontare l'Europa, compito ecologicamente più difficile che affrontare le piste africane, con due motori a gasolio omologati Euro 4. Il passaggio al model year 2007 è segnato soltanto da pochi tocchi estetici.

MACHO MAN Un nuovo telaio a longheroni, base anche per altri 4x4, ha segnato il passaggio all'ultima generazione Hilux nel 2005. Sul nuovo telaio è stata montata anche una carrozzeria più moderna, con il frontale da bulldogcome dev'essere per un mezzo che deve trasmettere la sensazione di forza e di robustezza, come un traslocatore nerboruto dà più fiducia di uno mingherlino. Le fiancate, però, con la linea dei vetri a cuneo come quella di una berlina sportiva, ammiccano a chi i pick-up li acquista per il divertimento, per caricare sul cassone moto, tavole da surf, sci e mobili da restaurare nel tempo libero

QUATTROCCHI Per segnare il passaggio al model year 2007, Hilux si monta un bel paio di occhi supplementari nella parte bassa del paraurti con la funzione di fendinebbia, si veste con quattro nuovi colori più eleganti e monta una presa d'aria sul cofano. Non è un taroccone come certi scarichi sdoppiati che nascondono uno scarico magrolino, ma una vera esigenza dettata dalla presenza un nuovo intercooler più efficiente di cui sono dotati i nuovi motori dell'Hilux.

DUEECINQUE Da 102 a 120. La cavalleria del motore diesel di ingresso al mondo Hilux ottiene, debitamente riveduto e corretto, un importante incremento di potenza, non sufficiente a competere con i concorrenti Nissan Navara (171cv) e Mitsubishi L200 (136cv) ma quanto basta per rendere più facile la guida agli affezionati del modello. Quattro cilindri e 325Nm di coppia massima a 2000 giri, per 155km/h e 15 secondi nello 0-100km/h. I consumi medi dichiarati consentono di percorrere12km/litro.

TREMILA Tutto nuovo per l'Hilux e parente stretto del quattro cilindri adottato dal Land Cruiser, è il motore 3.0: 171 cavalli, 343Nm tra 1400 e 3400 giri per 170 km/h e 12 secondi per lo 0-100 km/h. I consumi sono uguali a quelli della versione 2.5, con 12 km/litro, ed è prevista anche la possibilità di abbinare il 3.0 a un cambio automatico a quattro marce. In vendita dal prossimo gennaio, Hilux my '07 non ha ancora un listino ufficiale ma le prime informazioni ufficiose parlano di tre/quattromila euro in più rispetto al model year 2006. Per l'Italia non è prevista la versione più lussuosa, la 3.0 SR-X, con navigatore satellitare, strumentazione Optitron, protezioni cromate sulle fiancate e interni in pelle.


COME VA Massiccio e con poche concessioni al frivolo, Hilux ha l'aspetto di un solido mezzo da lavoro, uno dei mezzi preferiti dagli africans per percorrere milioni di chilometri sulle piste del Continente Nero.La produzione degli Hilux destinati all'Europa avviene proprio in Sudafrica, su una linea completamente nuova su cui si alternano altri due modelli che condividono lo stesso telaio a longheroni. Una linea che stupisce rispetto ai soliti standard non per tecnologie futuribili ma per un reparto controllo qualità esteso come mai mi era capitato di vedere.

SPAZIO PER TUTTI L'abitacolo di Hilux non concede nulla al lusso, ma è votato alla praticità e alla solidità richiesta a un mezzo da lavoro. Vellutino per i sedili, plastiche robuste per la plancia e una dotazione che copre l'indispensabile alla guida di tutti i giorni. Lo spazio è adatto ad accogliere una squadra di cinque manutentori delle pipeline o di cinque cestisti.

BEN ISOLATO I motori sono entrambi silenziosi e il comfort acustico di Hilux in velocità come in accelerazione è paragonabile a quello di una buona berlina. Anche fruscii aerodinamici e il rotolare sull'asfalto delle grandi ruote non intervengono a disturbare il buon comfort acustico.

UN TIPO RIGIDO Il ponte rigido al posteriore con balestre e la taratura da lavoro/fuoristrada delle sospensioni rendono invece i trasferimenti più stancanti se la strada è butterata come una pista africana, specie se il cassone è vuoto come il deserto. Hilux è predisposto per il lavoro duro, per caricare fino a 895 chilogrammi se si rimane a quanto prescrive l'omologazione.

COLPO DI CODA La guida è veloce, ma la coda, se scarica, va tenuta a bada con manovre leggere se, per esempio, si è costretti a frenare in curva.Con la trazione sulle sole ruote posteriori, poi, se il fondo non ha un grip a grattugia far pattinare le ruote motrici è un attimo. Su strade sterrate o comunque scivolose, con la trazione distribuita su tutte e quattro le ruote Hilux è più neutro nella guida, più facile da controllare se si preme sull'acceleratore.

PICCOLO E' MEGLIO Cinquantuno cavalli di differenza dovrebbero fare la differenza. E invece tra i due motori il più brillante sembra essere il 2.5, favorito nella rapidità a salire di giri. Il 3.0 è eccellente nel fuoristrada per la regolarità a 1000 giri, capace di affrontare passaggi difficili a passo di lumaca senza problemi.


TAGS: prova toyota hilux 2007 Motor Show 2006: di tutto, di più Un anno di test: tutte le prove auto del 2006

Novità auto
Toyota Hilux 2016
Toyota Hilux 2016

Finalmente svelata l'ottava generazione del Toyota Hilux

15 0
Prossimamente
Toyota Hilux 2012
Toyota Hilux 2012

Il restyling porta un look curato e più cavalli

4 0
Prova
Mitsubishi L200
Mitsubishi L200

Capofila di una nuova generazione di pick-up

38 0
Back To Top