Autore:
Paolo Sardi

SPORT UTILITY VEHICLE Non chiamatela crossover poiché Seat tiene a sottolineare che la Ateca è un Suv fatto e finito. Io però, come San Tommaso, se non vedo non credo. Così ho messo alla prova la Ateca dotata di trazione integrale 4Drive su un percorso off road, pardon parkour, come hanno sottolineato in Seat, e mi sono avventurato su rampe, saliscendi e twist. Siete curiosi di sapere com'è andata? 

VAI DI RAMPA Inizio da una rampa con una discreta pendenza di 30°. L'esercizio? Testare l'Hill Descent Controll. Un gingillo tecnologico che regola automaticamente l'auto in fase di discesa. Senza agire su acceleratore e freno, la Ateca viene giù in tutta sicurezza a velocità costante. A me non rimane che concetrarmi sulla guida perchè al resto pensa l'elettronica. 

CAPPOTTO Proseguo salendo su una bella pendenza laterale. Ora cappotto! Scherzi a parte, nonostante la difficoltà dell'esercizio, che dal posto di guida vi assicuro ha tutto un altro saprore, il controllo di trazione fa un gran bel lavoro pinzando le ruote che perdono aderenza. Senza contare, poi, che la telecamera anteriore è una manna dal cielo permettendomi di vedere con precisione dove sto mettendo le ruote.

A TEMPO DI TWIST Non si tratta del famoso ballo (anche se so che state già canticchiando il motivetto) ma di un esercizio importante che mette bene in luce i benefici della trazione integrale Seat 4Drive. Salendo su una serie di rampe mi ritrovo con la ruote che, una alla volta, si sollevano dal suolo fino a rimanere con due ruote diametralmente opposte sospese in aria e due in appoggio. Ed è qui che entra in ballo la trazione integrale con frizione centrale di tipo Haldex che gestisce come un vigile svizzero il flusso di potenza da inviare sui due assi e il differenziale elettronico frena, ancora una volta le ruote sospese per inviare coppia alle ruote che, invece, hanno grip. Il risultato è degno di nota. Siete come San Tommaso anche voi? Date un occhio al video qui sotto.    


TAGS: suv trazione integrale seat ateca parkour