Prova su strada
Kia Stinger: la prova e i prezzi delle versioni diesel e benzina

Kia Stinger: la prova e i prezzi delle versioni diesel e benzina

Ecco le nostre prime impressioni con la gt coreana che sfida Alfa Romeo Giulia e le premium tedesche

2 25 0
Autore:
Matteo Gallucci

UN COCKTAIL CHE VOLA DI CORSA Niente missili o alcolici per i coreani di Kia. Solo una gran macchina che vuole andare forte ed essere il giusto mix tra lusso e sportività. Sono queste le armi con cui si presenta al grande pubblico la nuova Kia Stinger, la prima ammiraglia gt Made in Korea disegnata nel centro stile Kia di Francoforte con la supervisione di Peter Schreyer e sviluppata niente meno che al Nurburgring.

DIMENSIONI DA AMMIRAGLIA Il progetto parte da lontano. Era il 2014 quando al Salone di Detroit veniva svelato il prototipo di Kia GT4 Stinger in una colorazione gialla racing, vero e proprio manifesto di sportività e tecnologia del futuro di Kia. Non solo un esercizio di stile, quindi, ma la base per entrare di prepotenza nel segmento delle "automobili importanti" le ammiraglie gran turismo di lusso. Kia Stinger Gt ha tutte le carte in regola per farlo a partire proprio dalle dimensioni: 4,83 metri in lunghezza, 1,87 in larghezza e 1,4 in altezza per un peso totale di 1.750 kg.

DESIGN DA GRAN TURISMO Se le dimensioni contano anche l'occhio, però, vuole la sua parte. Per dare battaglia alle premium tedesche, mattatrici della catagoria, e gettare il guanto di sfida anche all'Alfa Romeo Giulia la nuova Kia Stinger propone un design molto sportivo dominato da linee tese e squadrate. Il cofano motore molto lungo presenta due prese d'aria, una linea di cintura che tende verso il basso all'anteriore per slanciare la sedan sportiva, spalle larghe per una maggiore presenza su strada, 4 terminali di scarico cromati, prese d'aria all'anteriore e nella zona bassa delle portiere per far respirare i freni. Anche con Stinger non poteva mancare la tipica mascherina "Tiger Nose" tratto distintivo di tutte le Kia di ultima generazione oltre l'utilizzo della tecnologia a LED per i fari anteriori e posteriori dal taglio meno personale rispetto al complesso della vettura.

INTERNI PREMIUM Il passo più grande per avvicinarsi alle rivali è stato fatto nella cura degli interni. La qualità percepita, ora, è molto alta. Tutte le plastiche sono morbide e c'è ampio utilizzo di pellame soffice al tatto per tutta la plancia e selleria, volante con fondo tagliato come per le vetture sportive e cloche del cambio automatico in stile areonautico. L'assemblaggio è preciso, non ci sono imperfezioni e nessun ticchettio strano. La posizione di guida è comoda e facilmente regolabile grazie ai comandi elettrici. Troviamo subito la nostra corretta impostazione per governare l'auto con il plus di avere, di serie, il riscaldamento per volante e sedili, quest'ultimi anche ventilati per affrontare il caldo estivo. Lo spazio a bordo è garantino da un'ottima abitabilità interna anche per gli occupanti ospitati nella zona posteriore dove trovano ampio spazio per testa e gambe ai vertici del segmento. La capacità del vano porta bagagli è di 406 litri estendibile a divanetto abbattuto,40/60, a oltre 1.114.

GUIDA SEMI AUTONOMA I sistemi ADAS Kia Drive Wise sono incredibilmente all'avanguardia e permettono di guidare in totale relax con la sola accortezza di ricordarsi di mettere le mani sul volante altrimenti, dopo un breve lasso di tempo, veniamo richiamati all'ordine da un pratico segnale acustico. Non siamo ancora arrivati alla guida autonoma ma con il cruise control adattivo inserito possiamo affermare di esserci davvero vicini. In più sono presenti molti sistemi di assistenza alla guida come l'avviso di uscita involontaria dalla carreggiata attivo, l'allerta angolo cieco, fari adattivi, telecamera a 360 ° consultabile anche in marcia e frenata d'emergenza assistita con riconoscimento pedone. Grazie a tutto questo e 7 airbags la Kia Stinger ha guadagnato meritatamente le 5 stelle EuroNCAP.

MOTORI GRINTOSI La scelta sarà obbligata per il mercato italiano che vede come principale opzione quella relativa al 2.2 turbo diesel 4 cilindri da 200 cv e 441 Nm di coppia. Kia accontenta anche gli avventori di emozioni forti proponendo la Stinger con il 3.3 V6 biturbo benzina da 370 cv e 510 Nm per farsi notare a tutti i costi ad ogni messa in moto.

ALLESTIMENTI E PREZZI La Kia Stinger viene proposta in Italia in soli due allestimenti: GT Line per la motorizzazione diesel e GT per quella benzina. La GT Line prevede la possibilità di scelta tra la trazione posteriore o quella integrale mentre l'allestimento GT è disponibile solo con la trazione integrale. Entrambi gli allestimenti propongono la logica del tutto di serie con una forbice di prezzo compresa tra i 45 e 55 mila euro. Gli optional disponibili sono solo la possibilità di scelta tra oltre 19 colorazioni e tetto apribile. Anche per la Kia Stinger sono confermati i 7 anni di garanzia della Casa. Arriverà nelle concessionarie italiane a febbraio 2018.

 

 

COME VA Il comportamento dinamico dell'auto è molto piacevole con la trazione posteriore che, con differenziale autobloccante, ci permette di "giocare" un tantino di più rispetto alla trazione integrale che ci porta, invece, su dei veri e propri binari. La Kia Stinger è molto stabile e sincera con uno sterzo preciso e gradevolmente diretto. Il cambio automatico home made si apprezza molto durante i lunghi viaggi e garantisce un elevato comfort di marcia con la possibilità di usare i paddles al volante per gestire e portare al limite tutti gli otto rapporti. L'impianto frenante firmato Brembo è sempre all'altezza e garantisce una frenta molto potente.

COME TU MI VUOI Grazie al Drive Mode possiamo modificare l'anima della vettura con 5 diverse modalità: Smart, la vettura si adatta al nostro stile di guida, Eco, per un occhio di riguardo ai consumi di carburante, Comfort, con le sospensioni più morbide per una guida più rilassata, Sport, irrigidisce sospensioni, volante e risulta essere più pronta e scattante nei cambi di marcia e leva dell'acceleratore e, in ultimo, Sport +, che limita l'intervento dell'ESC a favore di una guida molto sportiva e coinvolgente.

DIESEL PRONTO Il 2.2 CRDi 4 cilindri turbodiesel eroga una potenza di 200 cv e 441 Nm di coppia già disponibile a 1.750 giri/minuto. Ha un allungo molto regolare e promette consumi decisamente allettanti, pari a 5,6 litri/100 km. Lo scatto da 0-100 km/h viene coperto in 7,7 secondi mentre la velocità massima raggiungibile è di 230 km/h.

BENZINA ESAGERATO La Kia Stinger si trasforma con il 3.3 T-GDi V6 bi-turbo da 370 cv e 510 Nm di coppia disponibile già a 1.300 giri/minuto. I consumi dichiarati salgono a 9.9 litri per 100 km ma le prestazioni, e il suono, sono da urlo e in soli 4,9 secondi raggiunge i 100 km/h con una velocità massima pari a 270 orari. La trazione integrale ci aiuta parecchio a tenere in carreggiata questa implacabile GT riuscendo a ripartire la coppia al 60% al posteriore e al 40% all'anteriore con la possibilità di settarla al 100% al solo asse posteriore. Le tedesche sono avvisate e anche la "Veloce" Alfa Romeo Giulia dovrà prendere atto delle potenzialità dell'ultima arrivata. Niente male come "prima volta" per Kia.

 


TAGS: kia test drive gran turismo prova su strada review opinioni kia stinger

Prova su strada
Kia Stonic: la prova e tutti i prezzi per l'Italia

Prime impressioni al volante della crossover coreana

1 51 0
Salone di Francoforte 2017 I Interviste
Le novità Kia raccontate da Giuseppe Mazzara, Marketing Communication e PR Director Kia Motors Italia

Riflettori puntati su Kia Stonic, il Suv che sfiderà la Nissan Juke

1 11 0
Back To Top