Prova:
Chevrolet Aveo 1.3 Diesel

Chevrolet Aveo 1.3 Diesel

Con l'arrivo delle versioni 1.3 Diesel si allarga l'offerta della Chevrolet Aveo, che ora punta così su una clientela più ampia. La gamma a gasolio ha prezzi che partono da 13.865 euro.
40 0
Autore:
Paolo Sardi

A MACCHIA D’OLIO L’obiettivo che si sono dati quelli di Chevrolet è chiaro e ambizioso: conquistare nuove quote di mercato andando a coprire con i loro modelli almeno il 50% dei segmenti e delle nicchie. In quest’ottica si spiega il lancio delle versioni turbodiesel a completare la gamma della Chevrolet Aveo: tra le piccole circa il 40% delle macchine vendute si abbevera alla pompa nera e restare a guardare la concorrenza che si spartisce la torta sarebbe un vero delitto.

UNA E TRINA Le righe che si aggiungono al listino sono tre. La Chevrolet Aveo 1.3 Diesel d’accesso ha un motore da 75 cv e 190 Nm (costanti tra 1.750 e 2.500 giri), che permettono di passare da 0 a 100 in 14,2 secondi, di toccare i 163 km/h e di percorrere i canonici 100 km con 3,8 litri di gasolio. Meglio ancora fa la variante da 95 cv e 190 Nm Eco abbinata a un cambio a cinque marce, che dichiara di accontentarsi di soli 3,6 litri, chiudendo la prova di scatto in 11,7 secondi e raggiungendo i 174 km/h. La stessa velocità massima è promessa pure dalla gemella con cambio a sei marce, che vede la coppia salire a 210 Nm e con essa i consumi, pari a sempre ottimi 4,1 l/100 km. Per la cronaca, in questo caso sale anche molto il crono in accelerazione, 12,6 secondi.

RICCA DI FAMIGLIA Le prime due Chevrolet Aveo 1.3 Diesel sono abbinate all’allestimento LT, che dispone di serie di quasi tutto quel che si può desiderare, dal climatizzatore al cruise control, passando per i cerchi in lega da 15”, al computer di bordo, allo stereo con presa USB, comandi al volante e Bluetooth integrato. Per la versione da 75 cv il prezzo è di 13.865 euro, mentre per la 95 cv Eco si sale a 14.775 euro. La Chevrolet Aveo 1.3 95 cv a sei marce è venduta solo in configurazione LTZ a 15.280 euro, con standard anche gli alzacristalli elettrici posteriori, i cerchi in lega da 16”, il cassetto portaoggetti sotto il sedile del passeggero e gli specchietti elettrici riscaldabili.

COME VA Se da fuori è praticamente impossibile distinguere una Chevrolet Aveo 1.3 Diesel da una sua sorella a benzina, una volta al posto di guida si può dare almeno uno sguardo alla scala del contagiri, con la zona rossa che parte prima dei 6.500 giri (lo so, la foto della plancia nella gallery è appunto di un esemplare a benzina…).

TALE E QUALE Per il resto la strumentazione continua a ispirarsi al mondo delle moto e sembra trapiantata pari pari da una maxinaked di ultima generazione. Neanche a dirlo, il posto di guida fotocopia quello delle Chevrolet Aveo a benzina, con sedile e volante ben regolabili, che permettono a chiunque di trovare una posizione soddisfacente. Anche i passeggeri posteriori non hanno di che lamentarsi, con un facile accesso al divano e un buono spazio a disposizione, specie in altezza.

COMODA, LA VITA Una volta in movimento la prima cosa che si ha modo di apprezzare è il buon lavoro fatto dagli ingegneri per tenere lontano dai timpani dei passeggeri la voce del motore. La silenziosità è buona in ogni frangente, a freddo e al minimo, così come quando si entra in scivolata sul pedale dell’acceleratore. Il comfort è una qualità importante per una macchina che abbia l’ambizione di mettere il muso anche in autostrada e in generale fuori dalle mura cittadine e in questo senso la Chevrolet Aveo 1.3 Diesel non delude. Oltre alle orecchie, mostra di avere a cuore anche le terga dei passeggeri, filtrando bene buche e sconnessioni.

BEN PIANTATA L’assetto si dimostra azzeccato e, complice l’ampiezza delle carreggiate e del passo, la Chevrolet Aveo 1.3 Diesel si destreggia bene anche nel misto. Il lieve aumento di peso sull’avantreno rispetto alle sorelle a benzina non ha contraccolpi sull’equilibrio generale, che resta molto buono. L’indole è meno sportiva di quanto non dica l’aspetto grintoso ma l’Aveo si lascia guidare davvero bene, con le ruote davanti che disegnano le traiettorie con precisione, mostrando un limite di tenuta elevato. Le reazioni sono sempre sincere e prevedibili, con l’Esp che è comunque pronto a fare da paracadute quando la stabilità si fa critica.

DE GUSTIBUS Quanto al motore, provato nelle due configurazioni da 95 cv, Eco a cinque marce e “normale” a sei marce, si dimostra ottimo per un impiego a 360°. Fluido e regolare sin dai bassi, dà il meglio ai regimi intermedi, pronto eventualmente a mulinare le bielle in allungo, anche se così facendo per man mano un po’ di smalto. Scegliere l’uno o l’altro tipo di trasmissione è una questione di gusti personali. Con le sei marce si hanno i primi due rapporti più corti e la sesta che fa da overdrive per l’autostrada, potendo quindi contare più facilmente su una marcia giusta per tutte le occasioni. Il rovescio della medaglia, però, è rappresentato dal fatto che alle andature medio-basse si deve mettere mano al cambio un po’ più spesso. Una parola, infine, sui consumi, che, durante la prova svoltasi in Svizzera e nel rispetto dei (severissimi) limiti locali, si sono attestati attorno a un ottimo dato di 4,5 l/100 km.


TAGS: turbodiesel ltz chevrolet aveo 1.3 diesel prova test Tutte le prove auto del 2011

Anteprima
Chevrolet Aveo RS
Chevrolet Aveo RS

In arrivo un surplus di cavalli?

1 0
Anteprima
Chevrolet Spark 2013
Chevrolet Spark 2013

La Chevrolet Spark 2013 si concede un'aggiustatina al trucco

2 0
Prossimamente
Chevrolet Cobalt
Chevrolet Cobalt

Berlina compatta in salsa carioca

4 0
Back To Top