Prova su strada
BMW i3 94 AH: su strada con la versione con batteria da 33 kWh

BMW i3 94 AH: prova,
dotazioni, prezzi

BMW i3 94 AH: più kWh e un range di autonomia ampliato. Ecco come va l'elettrica BMW (senza range extender)

23 0
Autore:
Luca Cereda

DOTTORE, HO UN PROBLEMA Gli inglesi hanno coniato un termine clinico: range anxiety (ansia d'autonomia). Quella paura di restare a secco – pardon, scarico – che ti prende quando guidi un'auto elettrica. Mai provata? Se sì, sappiate che volendo una cura c'è. In BMW costa 1.200 euro, tanti quanti se ne pagano extra per avere la nuova BMW i3 94 AH, la i3 solo elettrica con batteria da 33 kWh (di cui 28 quelli utilizzati nella guida) e autonomia estesa a 300 km (dichiarati).

IL BLU LE DONA Ne vale di sicuro la pena visto che una i3 60 AH - con batteria da 22 kWh e 190 km di autonomia dichiarati - costa già la bellezza di 36.500 euro. Il gap di prezzo è veramente poca cosa rispetto alla differenza di prestazioni di durata; e lo stress, va giù. Le novità, grossomodo, finiscono qui. La nuova BMW i3 94 AH mantiene perfettamente intonso il suo look da citycar high-tech e sciccosa, che adesso, volendo, potete ordinare in livrea Protonic Blue (690 euro) e con una modanatura della plancia in quercia opaco (460 euro).

UNA SIM PER TUTTI La BMW i3 94 AH è anche più connessa grazie all'app BMW i-Remote e alla sim integrata, ora di serie su tutte le BMW. Sono ampliati i servizi della gamma i Connected Drive e l'auto dialoga attraverso il cloud con i dispositivi portatili (Apple e Android) di chi la guida, leggendo anche gli impegni dell'agenda. Molte funzioni si possono gestire da remoto, via device, mentre per la connessione si paga una tariffa flat legata al pacchetto di servizi acquistati. Che, quando si viaggia all'estero, non va in roaming e tiene conto della vostra provenineza: se attivate il servizio BMW Concierge, ad esempio, vi risponderà in italiano anche se siete in Lapponia.

ALLA CARICA Veniamo al sodo: la batteria. Aumenta la capacità di un terzo, cresce l'autonomia – che realisticamente BMW quantifica intorno ai 200/240 km (contro i 130/160 della i3 60 AH) – lo spazio per i bagagli rimane lo stesso (scarsino: 260 litri) perché la batteria occupa il medesimo spazio di prima. E' più efficiente perché ha una maggiore densità energetica, ma il volume non cambia. L'aumento di capacità non inficia nemmeno i tempi di ricarica, dalle tre alle10 ore a seconda della modalità. Con la nuova batteria da 94 Ah, la ricarica veloce AC polifase viene ampliata a 11 kW di potenza di carica. La batteria, fornita sempre da Samsung, è garantita 8 anni e 100.000 chilometri.

RETROFIT E RANGE EXTENDER Fare l'upgrade di batteria partendo da una i3 60 AH si può, costa 7.200 euro. Si può anche pensare di acquistare una i3 94 AH Range Extender (da 41.000 euro), se proprio la range anxiety non passa. Questa versione aggiunge un serbatoio di benzina e un piccolo motore a combustione, un bicilindrico che non provvede a muovere le ruote ma semplicemente a tenere viva più a lungo la batteria, per percorrenze fino a 370 km. La spinta è dunque affidata sempre al motore sincrono elettrico da 170 cv montato all'anteriore. Per questo da un punto di vista strettamente normativo, quando si parla di limitazioni al traffico e agevolazioni, la i3 Range Extender può essere come un'elettrica e non un'ibrida. In Italia, però, l'interpretazione non è univoca e ciascuna amministrazione fa a modo suo. Occhio, quindi. (scrolla in basso e leggi il Come Va)

COME VA Per curare l'ansia d'autonomia forse basterebbe un filo più di raziocinio, se è vero – come ci dicono – che l'87% degli automobilisti con la propria auto non fa più di 60 km al giorno, un risultato ampiamente alla portata di diverse auto elettriche già in commercio, compresa la “vecchia” i3. Ma sai com'è: e se succede un imprevisto? E se non trovo la colonnina di ricarica? Senza contare che il ciclo d'omologazione è una cosa, la giungla urbana è un'altra: anche percorrendo la stessa distanza, correre sul tapis roulant non è come fare la maratona. E poi alla radio e al clima, mica ci rinuncio.

DI FIATO CE N'E' BMW ci assicura che usando l'auto come si fa normalmente possiamo mettere comunque in conto 200 km, con la i3 94 AH. Nel mio breve test-drive tra Firenze e dintorni non sono potuto arrivare a fondo della batteria (questioni di tempo e organizzative). Tra centro, colli e un pezzo di autostrada ho percorso in tutto 87 km a una media di 7 km al kWh, stando a quanto riportava strumentazione. Che una volta parcheggiata la i3 mi dava ancora il 56% di carica disponibile.

ZEN In tutto ciò non mi sono risparmiato. Sapevo che non avrei potuto finire il pieno e ho guidato la i3, che ha due driving mode a risparmio energetico (Eco Pro e Eco Pro+) oltre a quella più confortevole, senza risparmiarmi. Un po' stranito come al solito dal silenzio irreale dell'abitacolo, dove il sibilo del motore elettrico si insinua per gradi in accelerazione e il fruscio aerodinamico irrompe intorno ai 100 km/h, andavo avanti avanti come se niente fosse.

SENTIRSI SPECIALI La i3, però, non è un'auto come le altre. Ha un design proiettato nel futuro che, quando passi, cattura gli sguardi. Le portiere diverse, dal taglio insolito e l'apertura ad armadio. Una plancia avveniristica e una leva del cambio che pare disegnata per l'Enterprise. Però, se è vero che l'auto elettrica è un'auto da ricchi, perché cara, la bavarese ti fa davvero sentire tale, in un abitacolo ben disegnato e curato nei minimi dettagli, degno di un'auto di lusso.

FRENO MUSCOLARE Per il resto, misure compatte (4 metri) e un diametro di sterzo ridottissimo ne fanno un giocattolino quando si guida in città. L'unico aspetto che disorienta, almeno finché non ci si abitua, è il freno motore, che per massimizzare il recupero di energia lavora è un po' invasivo e appena si molla il pedale dell'acceleratore mostra i muscoli. Quando il pedale lo si schiaccia, invece, la risposta del motore elettrico è pronta, senza però essere troppo brusca, pur con tanta coppia subito disponibile. Aggiungeteci uno sterzo pronto e un assetto che, complice le batterie annegate nel pianale, tiene la BMW i3 94 AH sempre ben piantata a terra e a tratti sembrerà di guidare una piccola sportiva. Divertendosi, senza stress...   


TAGS: auto elettriche BMW i3 94 AH bmw i3 batteria nuova bmw i3

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
BMW i3 i3 MY 2013 170 Cv / 125 Kw 36.500 €
BMW i3 i3 94Ah MY 2013 170 Cv / 125 Kw 37.700 €
BMW i3 i3 Range Extender MY 2013 170 Cv / 125 Kw 41.150 €
BMW i3 i3 Range Extender 94Ah MY 2013 170 Cv / 125 Kw 42.350 €
Auto elettriche
BMW i3: arriva una versione 94 Ah con autonomia di 300 km

Sull'elettrica di Monaco debutta una batteria da 33 kWh

21 0
Curiosità
BMW i3: in Giappone è su Amazon
BMW i3: in Giappone è su Amazon

L'elettrica BMW si può comprare come un ferro da stiro. Ecco come.

6 0
Back To Top