Prova in pista
Abarth 595 50° Anniversario & Co.

Abarth 595 50°
Anniversario & Co.

In prova sulla pista di Balocco la famiglia dello Scorpione, con le varie versioni della gamma a fare da damigelle alla Abarth 595 50° Anniversario, edizione a tiratura limitata per facoltosi collezionisti
38 0
Autore:
M.A. Corniche

IL MESE DELLO SCORPIONE Cinquanta e sentirli tutti. Cinquanta anni di storia Abarth festeggiati a novembre che, guarda caso, è il mese zodiacale dello scorpione.  Si festeggia con una versione speciale della 595, chiamata ovviamente Abarth 595 50° Anniversario e prodotta in serie limitata di 299 esemplari, che riprende il look della 595 prodotta dal 1963 al 1971 e propone la meccanica allo stato dell’arte della produzione Abarth. Si aggiunge al resto della famiglia, dalla 500 Custom, alla 595 Competizione alla 595 Turismo, che metto alla frusta sulla pista di prova Alfa di Balocco.

CURA ARTIGIANA Sulla base della Fiat 500 mettono le mani gli operai artigiani delle Officine Abarth di Torino per trasformare la scocca delle Fiat 500 in Abarth 595 50° Anniversario. La carrozzeria, con il suo frontale allungato ispirato alle Abarth del passato, è vestita di un esclusivo bianco opaco tristrato decorata con i fregi ispirati a quelli della 595 storica. A partire dallo Scorpione appollaiato sul cofano e realizzato anch’esso con tre strati di vernice fino all’inconfondibile fascia rossa Abarth a tagliare orizzontalmente i fianchi. Il rosso è ripreso dal profilo dei cerchi taglia 17 pollici gommati 205/40 e dalle pinze freno, che strizzano dischi anteriori autoventilati forati misura 305x38mm e posteriori forati 240x11mm.

FIL ROUGE La personalizzazione della Abarth 595 50° Anniversario continua all’interno, con sedili sportivi rivestiti in pelle rossa con inserti bianchi e cuciture rosse. Rossi come la plancia, i pannelli delle portiere, gli inserti sul volante e la bordura dei tappetini neri. La dotazione interna comprende la radio con Cd+MP3 e comandi al volante, impianto Hi-Fi Interscope, vivavoce Blue&Me con porta USB.

STATO DELL’ARTE La meccanica della Abarth 595 50° Anniversario riprende quella della 595 Tributo Ferrari. Il motore è la massima espressione stradale del quattro cilindri 1.4 turbo delle 500 Abarth, con 180 cavalli a 5.500 giri e 250Nm di coppia massima a 3.000 giri per 225 km/h, 6,9 secondi per lo 0-100 km/h e consumi dichiarati nel ciclo combinato pari a 6,5 l/100km. Il 1-4 TJET Euro 5 è abbinato al cambio elettroattuato a 5 marce e lo scarico è sdoppiato per terminare in quattro bei tubi neri che spuntano dall’estrattore posteriore. Il peso in ordine di marcia è 1090 chilogrammi. Le parti fredde, oltre a freni a disco e cerchi da 17”, comprendono anche un assetto Abarth con ammortizzatori Koni e molle Eibach.

PER COLLEZIONISTI Il prezzo è da serie limitata: 35.080 euro. Comprende anche fari allo xeno, sensori di parcheggio posteriori e il sistema TTC (Torque Transfer Control) che agisce come un differenziale a slittamento controllato utilizzando i freni. Un prezzo da collezionista, meglio se giapponese, da sempre fan della Fiat 500 e del marchio Abarth. Non per nulla il più grande show room al mondo nei 31 Paesi in cui è venduto il marchio Abarth è a Yokohama. 

FESTA IN FAMIGLIA Per la prova della Abarth 595 50° Anniversario ho a disposizione al pista di prova Alfa di Balocco. Ed è anche una buona occasione per provare tutta la famiglia delle 500 Abarth, dalla più economica 500 Custom, all’ultima nata, con un giro in pista a bordo della 595 Assetto Corse che corre nel Trofeo. Un confronto interessante.

ROMBO CON FILTRO La prima prova spetta alla ultima nata, la Abarth 595 50° Anniversario. Stato dell’arte della tecnologia Abarth e la più sportiva delle 595. Non aspettatevi una 500 rigida come tondino di ferro. La 595 Anniversario mi sorprende per il comfort. Comfort acustico, innanzitutto, anche quando sul rettilineo dopo il curvone della pista Alfa di Balocco si superano i 200. Quasi mi dispiace che il rombo Abarth che mi fa girare la testa quando sento passare una 595 in città, sia così ben filtrato. Ma sicuramente il filtro si farà apprezzare nei viaggi e nell’uso di tutti i giorni

BEN SALDA Apprezzo molto anche comfort dinamico quando la butto sui cordoli senza pietà. In questa situazione apprezzo anche quanto l’assetto eviti alla 595 di saltare e la renda efficace nella traiettoria tenendola ben incollata all’asfalto sia salendo, sia scendendo dal cordolo. All’assetto vanno anche i pieni voti quando si gioca con sterzo e acceleratore: la Abarth 595 50° Anniversario ha un assetto dinamico, lascia un poco che la sua coda si butti all’esterno nei rilasci più violenti per aiutarmi nella curva ma rimane sempre molto stabile e mai nervosa, con un sottosterzo molto contenuto. Compito non facile per un’auto con un passo di 230 centimetri e con un baricentro non proprio da coupé sportiva.

ELETTROATTUATO Il 1.4 TJET e i suoi 180 cavalli tirano fuori bene dalle curve, la spinta si fa sentire quando si preme a fondo sull’acceleratore in uscita di curva ma è anche un motore che si fa apprezzare anche nella guida tranquilla quando mi appresto a tornare ai box di partenza. Di serie la Abarth 595 50° Anniversario monta il cambio cinque marce elettroattuato che non è proprio il tipo di cambio che preferisco. Non credo che sia molto più veloce di una cambiata manuale e preferisco gestire io le cambiate, specie quando stacco all’ultimo e infilo la scalata. E non mi piace sentire il beep che mi annuncia che il cambio si rifiuta di inserire la marcia che ho chiesto facendomi arrivare più lungo di quanto pensassi. Detto questo, e pensando di fare qualche giro in più per sintonizzarmi meglio con la sua logica e il suono dei giri del motore, è un cambio abbastanza veloce nelle cambiate anche nella guida normale.

DOPPIO LAVORO Provo anche a inserire il TTC, quello che alcune Case chiamano il differenziale elettronico. Sulla pista asciutta di Balocco la 595 Anniversario ha una ottima motricità e senza TTC esce bene dalle curve senza pattinamenti o sottosterzi. Essendo già così efficace il TTC non mi cambia la vita ma mi accorgo che sta lavorando dall’odore di freni che inizia a farsi sentire, sollecitati dal TTC per dosare la coppia sulle due ruote. Freni che ho trovato sempre adeguati sia per le prestazioni sia per la scarsa propensione a dare segni di affaticamento anche dopo alcuni giri con una bella serie di staccatone e il doppio lavoro imposto dal TTC.

COERENTI Della Abarth 595 dedicata al 50° Anniversario mi lascia perplesso soltanto il prezzo. La trovo efficace e adatta sia a divertirsi tra i cordoli sia all’uso quotidiano. Il motore c’è tutto e il lavoro effettuato dai tecnici Abarth sull’assetto è davvero ben fatto. Un insieme di abarthizzazioni tutte molto coerenti tra loro. Nella guida cittadina è consigliabile però tenere il vetro un poco aperto per godersi anche il sound messo a punto da abili accordatori…

FAMIGLIA ABARTH Altrettanto piacevole mi pare il resto della famiglia. La 595 intermedia, Turismo o Competizione, ha venti cavalli in meno e un assetto meno Koni ma, con qualche secondo in più sul giro, ha le medesime caratteristiche di efficacia sui cordoli, di precisione nelle traiettorie, di stabilità e di frenata della 595 50° Anniversario. Ma la vera sorpresa è la più economica delle 500 Abarth che non si fregia nemmeno del nome 595, la 500 Custom venduta a un prezzo interessante di 17.800 euro. I secondi sul giro aumentano, la spinta del TJET quando si preme sul gas è decisamente più morbida ma la trovo una piccola Abarth molto piacevole e divertente che, aumentando ancora i secondi sul giro, mantiene anch’essa le caratteristiche di efficacia e piacevolezza delle sorelle più bombardate, sui cordoli o sulle rotonde cittadine. Una piccola per il casa ufficio a un prezzo interessante con quel poco di pepe in più per rendere la routine più divertente.

PRONTA PER CORRERE Come dessert mi tengo il giro in pista con la 595 che corre nel Trofeo guidata dal pilota ufficiale. Sulle curve strette e sulle chicane della pista Alfa mi sembra quasi più efficace la 595 50° Anniversario ma si fanno sentire i 25 cavalli in più rapportati anche a un peso ridotto all’osso. Il pilota rema parecchio sulle curve per tenere a bada la 595 e l’effetto dei cordoli sull’assetto. Sulle curve e sui cordoli l’assetto stradale e i controlli elettronici aiutano parecchio la 595 50° Anniversario a essere efficace. Lo ammette lo stesso pilota ma aggiunge anche che sui tratti veloci la 595 pronta per correre ha 30 chilometri orari in più e sul giro della pista Alfa guadagna circa 15 secondi rispetto al suo tempo con la 595 50° Anniversario. Epperò.


TAGS: abarth 595 turismo abarth 595 50° anniversario abarth 595c competizione Tutte le prove auto del 2013

Merchandising
Mopar: molte novità per la 695 biposto

C'è una nuova collezione di abbigliamento e gadget ispirata alla Abarth 695 biposto

3 0
Anteprima
Abarth 595 50° Anniversario
Abarth 595 50° Anniversario

180 cavalli per festeggiare... a Francoforte

9 0
Curiosità
Abarth: la 500C in carne ed ossa
Abarth: la 500C in carne ed ossa

L'anima e il corpo artistici dello Scorpione

1 15 0
Back To Top