Autore:
Matteo Gallucci

BEST SELLER La Renault Clio spopola da anni nel segmento B e indovinate chi vince la classifica delle più desiderate nel medesimo segmento in declinazione a ruote alte? È proprio lei: la Renault Captur che tanto piace agli acquirenti italiani e che abbiamo provato su strada e in pista per voi.

PIÚ CATTIVA E RIFINITA Fresca di facelift, la Renault Captur si avvicina nel look ai modelli fuoristrada, con protezioni in plastica più generose e luci che richiamano la sorella maggiore Kadjar. E per i colori, l'unico limite è la fantasia, visto che sono disponibili 4 tinte per il tetto, 5 per le modanature laterali e 3 nuovi colori per la carrozzeria. La plastica della parte alta della plancia è ora morbida e gli interni hanno un look fresco senza bisogno di soluzioni stilistiche ardite.

LE SUE MISURE Con 4,12 metri di lunghezza la Renault Captur è tra le più compatte. Per non perdere in abitatilità i sedili posteriori scorrono, per lasciare più spazio alle gambe dei passeggeri o ai bagagli secondo le circostanze. La capacità varia da 377 a 1.235 litri e per le piccole cose ci sono ben 9 vani portaoggetti in abitacolo: il più grande, davanti al passeggero, ha una capacità di 11 litri.

NON CHIAMATELI ACCESSORI Quanto alle dotazioni elettroniche, il suo forte sono i parcheggi, che esegue in automatico in parallelo, in perpendicolare o a spina di pesce: lo sterzo gira da solo, mentre il guidatore gestisce acceleratore, frizione e freno. Non mancano sensori per l’angolo cieco, di manovra e la retrocamera. Tre gli impianti di infotainment disponibili: al top c'è il famoso R-Link 2 con schermo touch da 7 pollici.

COME VA Sterzo, frizione e cambio leggerissimi la rendono perfetta per affrontare la città e l’assorbimento delle sospensioni, tallone d'achille della versione precedente, è migliorato. Il motore diesel di 1.5 cc, 110 CV e 260 Nm spinge con vigore e beve pochissimo – a volte meno di 5 l/100 km – e solo tirando le marce il rombo ha la meglio sull'insonorizzazione. Volendo sono disponibili altri motori benzina o diesel da 90 a 120 CV. Peccato che non esista una versione 4x4.

Prezzi a partire da 16.100 euro; la versione in prova costa 23.100 euro.

Per vedere come se la cava contro Citroen C3 Aircross, Hyundai Kona, Kia Stonic, Seat Arona e Suzuki Vitara guarda la nostra video comparativa con i 6 mini Suv provati in pista e su strada.


TAGS: renault renault captur speciale b suv speciale mini suv Renault Captur Energy dCi 110 cv INTENS renault captur energy dCi 110 prova renault captur