Autore:
Simone Dellisanti

È CRESCIUTA Poco meno di quattro metri di lunghezza, per 1,7m di larghezza e 1,45m di altezza. Sono queste sono le dimensioni della nuova Nissan Micra, la piccola giapponese presentata al Salone di Parigi 2016.

È DIVERSA Certo, l’aspetto estetico è l'elemento che più conta al primo sguardo e nella nuova Nissa Micra mi ha sorpreso moltissimo. Quasi non ci credevo quando, per la prima volta, me la sono trovata davanti. Ma ve la ricordate la prima generazione? E quella andata in pensione da poco? Piccoline e dalle linee tondeggianti, morbide e arrotondate... i designer giapponesi hanno impresso un cambio di direzione davvero forte.

È NUOVA Guardandola negli occhi balzano all'occhio il muso spigoloso e la mascherina a "V". Ha un che di felino. L'aspetto complessivo del frontale quasi schiaccia a terra la nuova Nissan Micra e le dona un aspetto da sportiva. Sulle fiancate trovano spazio nuove nervature che corrono fino alla coda, diventando un tutt'uno con le luci posteriori, in un tratto netto. Il posteriore è raccolto, alto rispetto al muso e ciò aumenta la forma a freccia della Micra. Le luci posteriori sono grandi, sporgenti e puntano in alto. Mi dà l'idea di una citycar venuta fuori da un incrocio tra un crossover, con tutte queste bombature, e una Coupè, con il tetto spiovente. Penso: "ma con una coda che punta verso il basso, la testa dei passeggeri posteriori toccherà il cielo del tetto?" Apro la portiera posteriore, con la maniglia nascosta nel montante C, e mi siedo sul divanetto.

NON PER CESTISTI Avevo intuito bene. Il divanetto è comodo ma la linea spiovente del tetto sacrifica lo spazio per la testa dei passeggeri più alti. Se non siete dei pivot di pallacanestro, avrete comunque abbastanza spazio per stare comodi anche in lunghi viaggi. Peccato però che i finestrini posteriori siano a manovella, gli alzacristalli elettrici posteriori non sono di serie neanche sugli allestimenti più ricchi. 

È TECNOLOGICA A proposito. La nuova Nissan Micra in prova è in allestimento N-Connecta e offre di serie alcune tecnologie Nissan avanzate e un abitacolo alla moda. Me ne accorgo sedendomi al posto di guida. I miei occhi cadono subito sul sistema di infotainment NISSAN CONNECT con touch screen da 7”. Il display è reattivo e comprende, a lato, alcuni pulsanti retroilluminati per attivare differenti funzioni come navigatore con informazioni sul traffico, Bluetooth, telefono e radio. Presente anche l'integrazione con Apple CarPlay e Nissan Connect, mentre è assente per il momento la compatibilità con Android Auto.

È BEN CONFEZIONATA Mi piace l'accostamento dei materiali e dei colori all'interno dell'abitacolo. È tutto ben costruito e confezionato. Certo sono circondato da plastiche nere, ma di qualità, e nella parte centrale c'è un rivestimento arancione in simil-pelle, gradevole al tocco, che abbraccia il sistema di infotainment.

È COMODA Bene, è ora di partire. Mi siedo sul comodo sedile quasi sportivo e sistemo il volante, regolabile in altezza e in profondità, accendo il motore diesel 1.5 da 90 cv, metto la retromarcia ed esco con scioltezza dal grazie alla telecamera posteriore. Sono pronto per un'emozionante gita al supermercato. 

È AGILE Il baricentro basso della nuova Nissan Micra mi sorprende nel traffico cittadino. Ho tra le mani un'auto agile e sportiva come non mi sarei mai aspettato. E' diretta e attraverso lo sterzo, reattivo, la sento seguire i miei comandi in modo fedele. Solo il cambio mi dà da pensare. La trasmissione manuale a cinque marce ha rapporti un po' lunghi ma comodi. Purtroppo però qualche volta è capitato che rifiutasse la quarta marcia, sia in immissione sia in scalata. Potrebbe però trattarsi si un problema unicamente del modello in prova.

È CONFORTEVOLE Per evitare le lunghe code dell'ora di attraverso piccole stradine e viuzze per fare più in fretta. Buche e imperfezioni dell'asfalto non mi fanno paura perché nonostante le sospensioni più rigide di quelle che ci si potrebbe aspettare da una citycar e i cerchi in lega da 16", la Micra rimane sempre morbida con un comfort di guida molto buono. Anche il 1.5 diesel non rumoreggia eccessivamente e solo schiacciando a fondo il gas ci si accorge della sua presenza.

È ASTEMIA Arrivato a destinazione. Una volta spento il motore, un avviso sul display TFT da 5” incastonato nella strumentazione mi chiede se voglio aggiornare il consumo di carburante: solo 5l/100KM sul ciclo misto, non male. Ora, mi tocca affrontare una coda che non posso evitare...quella alla cassa.

È CAPIENTE Mi sono fatto prendere la mano e forse la mia spesa è un po' troppo abbondante. Poco male visto che la Micra mi mette a disposizione una capacità di carico di 300 litri (1004 litri se ripiego i sedili posteriori), l'unica difficoltà me la dà il gradino in entrata, un po' alto e non proprio comodissimo.

È SICURA Mentre torno alla base, sento all'interno dell'abitacolo un continuo “bip,bip-bip” che prima non avevo sentito a causa della musica troppo alta, ma ora che i quattro altoparlanti sono muti, mi accorgo del fastidioso rumore. Sarà che ho lasciato aperto il bagagliaio o mi sono dimenticato il freno a mano? Ah no. Quasi dimenticavo che sulla nuova Micra Nissan ha aggiunto di serie molti sistemi di assistenza alla guida. Uno tra questi è il 'Intelligent Trace Control che, attraverso un segnale acustico, riconosce le curve pericolose davanti a me e mi avverte se le sto per affrontare a velocità troppo elevata. Sarà fastidioso da sentire (è disattivabile) ma utile se si percorrono strade che non si conoscono. Sull'allestimento N-Connecta, l'ITC è di serie così come l'Hill Start Assist, il sistema di assistenza per le partenze in salita, l'Active Trace Control che attraverso il freno, pizzica la ruota più interna alla curva per contenere un possibile effetto di sottosterzo, il Cruise Control, il limitatore di velocità e il sistema di frenata d'emergenza intelligente, capace di applicare una leggera forza frenante quando il sistema rileva un rischio di collisione frontale con un altro veicolo o un pedone.

PRO Scaricata la spesa ho ben chiaro cosa mi è piaciuto e cosa, invece, non ho gradito della piccola-grande giapponese. Mi è piaciuto il suo design fresco, innovativo e coraggioso, pronto per lottare sul mercato con Peugeot 208 o Renault Clio, così come l'abitacolo ben confezionato, pur non usando materiali premium.

E CONTRO Non mi sono piaciuti il problema con la quarta marcia e alcuni dettagli poco curati nella parte posteriore dell'abitacolo, come la manopola per i finestrini posteriori e il poco spazio per la testa dei nostri compagni di viaggio più alti.

IL PREZZO Il listino prezzi della Nissan Micra 2017 nell'allestimento N-Connecta e motore 1.5 diesel da 90 cv parte da 18.800 euro. Se non intendete fare molti chilometri potete puntare sul millino benzina, sempre da 90 cv, al prezzo di 16.700 euro.


TAGS: nissan nuova nissan micra prova nuova nissan micra