Autore:
Simone Dellisanti

TUNED La Ford Fiesta ST200, va ricordato, è la Fiesta di serie più prestante di sempre. Lo era già con il suo motore 1.6 turbo da 182 cv e 240 Nm di coppia, che le permetteva di scattare da 0 a 100 in soli 6,9 secondi e di raggiungere i 220 km/h. Poi gli ingegneri Ford l'hanno pompata.

BOLLENTE Non più 182 puledri sotto il cofano ma ben 200 CV. Può sembrare un aggiornamento minimo ma questa aggiunta non ha fatto altro che enfatizzare l'anima racing della Ford Fiesta ST200. La piccola americana è nata per correre in pista o per farvi divertire nelle strade secondarie sgombre dal traffico.

INTERNI FUORI MODA Una volta preso posto sui sedili Recaro della Fiesta ST200, avvolgenti e sportivi, l’atmosfera racing si affievolisce leggermente quando il mio sguardo si posa sul sistema di infotainment, pieno di tasti e dallo schermo molto più piccolo di quello del mio smartphone. Anche i materiali che compongono gli interni sono un po' troppo plasticosi e non riescono davvero a mascherare gli anni che gravano sul groppone della Ford Fiesta ST200. Per lei la pensione è ormai prossima e la nuova generazione, presentata al Salone di Ginevra 2017, è ormai in rampa di lancio.

SI SENTE TUTTO Decido di correre all’Autodromo Tazio Nuvolari di Cervesina per provare la Ford ST200. Sarà per gli ammortizzatori rigidi che trasferiscono al vostro deretano ogni imprecisione del manto della pista, sarà per lo sterzo diretto che vi permette di prevedere ogni minimo spostamento della vettura, oppure per i cavalli extra che si sentono tutti una volta superati i 3000 giri/minuto. Sta di fatto che sedersi a bordo della Ford Fiesta ST200 è come sedersi dentro un vulcano in eruzione.

IN TIRO Tutto sulla macchina è studiato per sfruttarne il potenziale: sterzo, sospensioni e freni, giusto per fare alcuni esempi, sono diversi da quelli delle altre Fiesta. La trazione è sempre anteriore ma nonostante l’assenza di un differenziale autobloccante la dinamica di guida è impressionante.

COMPOSTA Non avverto nessun accenno di sottosterzo anche se impegno la Fiesta ST200 con curve secche e a gomito e senza staccare il piede dell’acceleratore. L’ingresso in curva è millimetrico e rapido con l’avantreno che risponde fedele a ogni mia sollecitazione e con il posteriore che si alleggerisce un po', ma mai in modo pericoloso e incontrollato. Gli ingegneri Ford hanno fatto davvero un ottimo lavoro di set up con lei.

BRAKE Mi hanno sorpreso i freni. I Brembo della Fiesta sono pronti e svegli a ogni sollecitazione, instancabili anche di fronte a frenate molto vicine tra loro. Il pedale ha una corsa corta ed è duro quanto serve per mordere il freno e per modulare la frenata in staccata. Posso dire che mi hanno dato la sensazione di avere sotto al piede dei veri e propri freni da corsa, con la necessità di spingere non poco sul pedale centrale del freno, per azionarlo a dovere.

NON PER TUTTI I GIORNI La Ford Fiesta ST200, però, non è un’auto fatta per accompagnarvi al mare o per portarvi a fare la spesa. In autostrada già sui 120 Km/h il rumore del motore entra nell’abitacolo mentre l’assetto rigido e i sedili avvolgenti non vi permettono certo di rilassarvi alla guida. 

PARCHEGGIO FACILE Come scritto più su, l'assetto non è dei più morbidi e le imperfezioni del terreno si sentono. Pollice alto invece per frizione, sufficientemente morbida e cambio, con innesti precisi e corti. La Fiesta ST200 poi rimane, almeno nelle misure, un'auto adatta alla città e grazie anche ai sensori di parcheggio anteriori e alla telecamera posteriore, si parcheggia senza problemi.

TURBO Molto meglio concentrarmi su ciò che si nasconde sotto al cofano, dove trova posto il motore 1.6 Eco-Boost con turbo compressore dove corrono i 200 CV firmati Ford, con 290 Nm di coppia.  E ragazzi, vi posso assicurare che su una compatta sportiva del genere si sentono tutti, soprattutto quando riesco a liberarli su una strada sgombra dal traffico cittadino o in pista.

COME GRAFFIA E' una piccola tigre, questa compatta americana. I suoi rapporti corti, l'assetto hardcore e il motore focoso, completano la formula magica per una guida divertente che ha pochi pari, visto che è anche anche abbordabile: la Fiesta più pepata costa, di listino, 25.000 euro. E pepata lo è per davvero, grazie al suo look che aggiunge cerchi in lega da 17'' neri opachi, sedili Recaro, pinze freno rosse e accenti sportivi sparsi qua e là.

 


TAGS: ford ford fiesta video ford fiesta st200 prova day by day DS3 Performance vs Abarth 595 Competizione vs Ford Fiesta ST200