Autore:
Marco Congiu

MADE IN SPAIN Che l'Arona sia una Seat fatta e finita, non ci piove. Lo stile estetico è quello adottato dal costruttore dall'attuale generazione di Leon in avanti. Per il suo primo B-SUV, la casa spagnola non poteva che attingere a piene mani da uno stile identificativo che ha contribuito a farle spiccare il salto nelle vendite e nella qualità percepita e riconosciuta dal mercato.

LO SPAZIO CHE SERVE La lunghezza di 4,14 metri e l'altezza di 1,55 metri la colloca tra le più compatte. Nonostante ciò l’abitabilità in generale è buona, anche se i sedili posteriori non sono tra i più generosi. C'è spazio in abbondanza, invece, nel bagagliaio, che in configurazione minima già offre 400 litri di capacità, per arrivare ai 1.280 litri con gli schienali posteriori reclinati. Il frontale della Seat Arona ha volumi importanti e guadagna carattere con la verniciatura bicolore e le barre sul tetto. A bordo il design è rigoroso, tipico del gruppo Volkswagen a cui Seat appartiene. Un buon investimento è puntare sulle versioni top di gamma, come la Xcellence: i rivestimenti in pelle e Alcantara per i sedili e il fascione centrale migliorano parecchio la qualità percepita.

ADAS, SIAMO AL TOP Molto ricca la dotazione di aiuti elettronici alla guida, che comprende la frenata automatica di emergenza con riconoscimento pedoni, l'avvisatore dell'angolo cieco, il cruise control adattivo utilizzabile fino alla massima velocità e persino il segnalatore di stanchezza. Tra le dotazioni a richiesta spiccano la piastra per la ricarica wireless dello smartphone e impianti di infotainment di alto livello, compatibili con Android Auto e Apple Carplay.

ALLA GUIDA Lo sterzo è leggero il giusto: perfetto tanto nella guida in città quanto sulle strade di montagna. Ad andatura autostradale il rotolamento degli pneumatici è avvertibile; sempre efficaci le sospensioni. Per ora i motori sono solo a benzina, a tre cilindri da 1.0 litri, con 95 o 115 CV. Quest'ultimo è quello in prova: ha brio e consumi di circa 5,1 l/100 km nel misto, proprio come dichiarato dalla casa. Nel 2018 arriveranno un 1.4 bi-fuel a benzina e metano e due diesel 1.6 da 95 o 115 CV.

Prezzi a partire da 16.950 euro; la versione in prova costa 21.470 euro.

Per vedere come se la cava contro Citroen C3 Aircross, Hyundai Kona, Kia Stonic, Renault Captur e Suzuki Vitara guarda la nostra video comparativa con i 6 mini Suv provati in pista e su strada.


TAGS: comparativa suv Seat Arona prova seat arona comparativa b suv speciale b suv seat arona 2018 seat arona prezzo seat arona scheda tecnica seat arona prezzi recensione b suv seat arona aiuti alla guida test seat arona nuova seat arona test sspeciale b suv